Febbraio 28, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Cina volta le spalle alle restrizioni sui videogiochi

La Cina volta le spalle alle restrizioni sui videogiochi

Novità sul gioco La Cina volta le spalle alle restrizioni sui videogiochi

condivisione :


Dopo aver introdotto nuove regole che minacciano il futuro dei videogiochi sul suo territorio, la Cina ha ribaltato la sua decisione. Cambiamento che non è privo di conseguenze.

In Cina i videogiochi, soprattutto i gacha sui dispositivi mobili, sono molto popolari, come dimostra il comprovato successo di Genshin Impact e Honkai Star Rail. Tuttavia, il governo ha spesso parlato male di questi titoli, sostenendo che “danneggiavano” la popolazione. In realtà, Questi giochi online offrono contenuti giornalieri per incoraggiare il giocatore ad accedere ogni giorno e spendere soldi per migliorare la propria esperienza di gioco.

Per questo motivo, un comunicato stampa diffuso dal governo cinese qualche giorno fa ha annunciato nuove restrizioni sui videogiochi. Si tratta di molte regole affinché gli utenti non siano tentati di giocare tutti i giorni, o di spendere a volte cifre astronomiche. Tra questi troviamo il divieto di introdurre il PvP forzato nei giochi, la cancellazione di qualsiasi bonus di connessione giornaliero, rigide restrizioni sugli acquisti in-game o addirittura il divieto di offrire scambi tra valuta virtuale e valuta reale. (Sono state proposte quasi trenta misure.) Queste regole avrebbero potuto avere un impatto notevole sull’intero settore dei videogiochi mobile, poiché tutte le principali aziende provengono dalla Cina. Ma ora, contro ogni aspettativa, la Cina ha deciso di ribaltare la sua decisione.

Genshin Impact (a sinistra), Honkai Star Rail (a destra)

La Cina volta le spalle alle restrizioni sui videogiochi

I rischi sono molto alti

Pochi giorni dopo il comunicato stampa, il governo cinese ha cambiato posizione. Sebbene gli annunci delle restrizioni siano stati trasmessi meno di due settimane fa, il governo ha affermato di voler allentare le misure annunciate. Allo stesso tempo, hanno licenziato l'uomo che ritenevano responsabile di questo contatto. Così apprendiamo grazie all'agenzia di stampa Reuters
Feng Xixin è stato rimosso dal suo incarico dall'oggi al domani. Era a capo dell'editoria nel dipartimento pubblicitario del Partito Comunista Cinese. Questo cambiamento può essere spiegato da importanti problemi economici, poiché il mercato dei giochi mobili è molto prolifico in Cina. Dovresti sapere che dopo gli annunci del governo riguardanti le restrizioni sul gacha, Le principali società cinesi hanno visto le loro azioni in borsa crollare in modo significativo, incluso il colosso dei videogiochi Tencent.

Il mercato dei videogiochi è un attore economico molto importante in Cina e, con queste nuove regole, si è dato la zappa sui piedi. Lo riferisce l'associazione CGIGC. Il mercato cinese dei videogiochi ha generato ricavi per oltre 42 miliardi di dollari, con un aumento del 13% rispetto allo scorso anno, il primo nella storia del paese. Nonostante tutto, bisognerà attendere la fine di gennaio per avere la decisione definitiva del governo.

Le nostre guide Genshin Impact

Wiki

Guida completa Genshin Impact, strumenti, soluzioni, elenco dei livelli

buone notizie

Genshin Impact, tutte le nostre guide e risorse per iniziare

buone notizie

Genshin Impact, purtroppo, desidera: sapere quando sarà il prossimo 5* (e molte altre informazioni), è lo strumento essenziale

buone notizie

Genshin Impact: 600 Gemme Base gratuite da collezionare urgentemente! Si prega di notare che la durata è limitata

READ  Elon Musk rimuove i titoli degli articoli di giornale condivisi su X (ex Twitter)