Febbraio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Joe Biden accoglierà il cancelliere tedesco Olaf Schulz a Washington per discutere dell'Ucraina

Joe Biden accoglierà il cancelliere tedesco Olaf Schulz a Washington per discutere dell'Ucraina

La Germania denuncia la campagna di disinformazione filo-russa su X

La Germania è stata definita in modo ampio “Campagna di disinformazione filo-russa” Utilizzando migliaia di account X falsi con l'obiettivo di alimentare la rabbia per il sostegno del paese all'Ucraina, sostiene donna.

Il settimanale ha riferito che gli esperti incaricati dal Ministero degli Esteri tedesco hanno utilizzato un programma specializzato per monitorare i messaggi pubblicati sulla piattaforma elettronica X nel periodo tra il 20 dicembre e il 20 gennaio. Presumibilmente hanno trovato più di 50.000 account utente falsi che insieme hanno pubblicato più di un milione di messaggi in lingua tedesca su X.

Tra gli argomenti ricorrenti nelle loro lettere c'era l'accusa secondo cui il governo del cancelliere Olaf Scholz trascurava il popolo del suo Paese nell'aiutare l'Ucraina nella sua guerra contro la Russia, secondo quanto riportato da Reuters. donnaChe secondo lui si basa su estratti dell'indagine.

Secondo The Verge, gli account sono spesso collegati a notizie false su siti Web progettati per assomigliare a quelli di organi di informazione attendibili. SPIEGEL.

Gli esperti ritengono che la loro scoperta faccia parte di una campagna di disinformazione Doppelgänger”, attribuito alla Russia come parte di esso “Guerra ibrida” Contro l'Occidente e noto alle autorità.

In risposta ad una domanda nel corso di una regolare conferenza stampa, un portavoce del Ministero degli Esteri ha rifiutato di commentare l'articolo. La disinformazione lo è “Diventa un fattore di minaccia globale”Ha commentato che mira a destabilizzare le società occidentali, compresa la Germania.

Questi risultati si inseriscono nel contesto di una crescente preoccupazione per i pericoli di una disinformazione sempre più sofisticata: nel 2024, quasi la metà del pianeta sarà colpita dalle elezioni. A giugno circa 400 milioni di persone nell’Unione europea si recano alle urne per partecipare alle elezioni del Parlamento europeo.

READ  Crisi in Israele: Benjamin Netanyahu è pronto a ritardare la sua riforma in un Paese paralizzato da scioperi e manifestazioni

Il capo della diplomazia europea, Josep Borrell, ha avvertito questa settimana che il 2024 sarà il 2024. 'Anno decisivo' Nella lotta contro la disinformazione da parte di attori come la Russia. Il World Economic Forum ha recentemente stimato che la disinformazione è uno dei maggiori rischi per l’umanità, con il potenziale di un uso diffuso “Minare la legittimità dei governi neoeletti”.