Luglio 6, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Jean-Marie Bigard parla della sua fortuna: “Guadagnavo fino a 7 milioni di euro l’anno”

“Ero ricco e sono molto meno, bisogna ammetterlo”e quindi ammette, a Telesvagol’unico umorista francese ad occupare lo Stade de France nel 2004. Per questo spettacolo, Jean-Marie Pegard ha investito la somma di cinque milioni di euro. “L’ho prenotato ad aprile per una prova da un milione di euro. Più quattro milioni di euro”. Il comico 68enne spiega questa enorme quantità. Non c’è Non ha più una lampadina in affitto a Parigi. Ho due monitor da 34 tonnellate e 340 metri quadrati ciascuno. La potenza elettrica dello stadio è triplicata. Avevo 2,3 milioni di ricette. Quindi ho avuto un deficit di 2,7 milioni quando sono arrivato allo Stade de France. Avevo programmato di compensare le vendite di DVD. Ho dovuto venderne 400mila e venduto 1,4 milioni”.

Senza tabù, il comico – che di recente si è reso pubblico con i suoi impegni politici – ha anche accreditato la sua fortuna all’epoca, accumulata attraverso i suoi spettacoli o le vendite di DVD (più di 8 milioni durante la sua carriera!). “Stavo lanciando il mio spettacolo alla fine di novembre e alla fine di dicembre avevo venduto 500.000 DVD, conferma sempre Telesvago. Avevo su ogni DVD sette euro. Poi 500.000 DVD il resto dell’anno. Ciò significa che ho guadagnato in ogni offerta fino a 7 milioni di euro nel corso dell’anno”.

Ma la gloria degli anni 2000 non è più la gloria degli anni ’20 per Jean-Marie Begaard. “Tendo ad essere un po’ un setaccio. Ho sprecato tutta la ricchezza che ho guadagnato per gli altri, per fare del bene qua e là, Si riferisce alla persona che è stata espulsa grandi teste Da RTL l’anno scorso. Era di circa 600 euro a vista. Se vai due volte a settimana, significa 1200. E in quattro settimane, equivale a 4000 euro. “

READ  Victor Hessel, l'avvocato delle vittime che ha fatto notizia nel cuore della cospirazione!