Giugno 19, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

ING Night Marathon: il lussemburghese Kennedy supera a metà il record, Kiptoo vincitore della maratona

ING Night Marathon: il lussemburghese Kennedy supera a metà il record, Kiptoo vincitore della maratona

pubblicato

Maratona notturna INGKennedy in Lussemburgo ha battuto il record dell’intervallo e Keptoo ha vinto la maratona

LUSSEMBURGO – Sabato sera Jonas Kennedy ha battuto il record della mezza maratona in Lussemburgo con il tempo di 1 ora 7’57”. Il keniota Eric Kipto ha vinto la maratona.

Jonas Kennedy (pettorale n. 4203), ha battuto il record per l’evento di mezza maratona.

Mantenendo tutte le sue promesse, la 16a edizione della ING Night Marathon si è svolta sabato sera per le vie della capitale. La serata è iniziata alla grande con il record di mezza maratona di Jonas Kennedy.

Di solito confinato alla lepre dei maratoneti, Luxemburger ha deciso quest’anno di unirsi alla 21,1 km. Con il tempo di 1h7’57”, ha mantenuto la sua scommessa, battendo il record stabilito da Dane Steffen Falck nel 2016 di 2’33”.

“Il record era il mio obiettivo”, ha spiegato l’atleta lussemburghese all’arrivo. Mi sono isolato dall’inizio. Ho corso i primi cinque chilometri con i maratoneti, poi ho controllato la mia velocità, assicurandomi che nessuno fosse in ritardo. Non ho messo io stesso in rosso, ero ben preparato.

La keniana Mercy Kipkemoy vince la categoria femminile

Poco più di un’ora dopo, il keniano Eric Kiptoo ha esordito con l’incoraggiamento dei tanti spettatori accorsi al LuxExpo, completando 42,195 km in 2h13’14”, 1’12” in meno rispetto al record stabilito nel 2018 dal connazionale Mark Kanjogo . Ha sconfitto un altro keniota, James Kiplagat (2 ore 14 minuti 40 minuti), mentre Luke Schiller è arrivato quarto con un tempo di 2 ore 37 minuti 12 secondi dal Lussemburgo. Una bella prestazione per chi si è distinto vincendo le semifinali lo scorso anno.

READ  Xbox sta parlando con i partner dei negozi di telefonia mobile per competere con Apple e Google

Tra le donne ha vinto la keniota Mercy Kipkemoi (2 ore, 37 e 20 minuti), battendo la connazionale Flumina Ngorasia (2 ore, 42 minuti e 37 minuti). Come lo scorso anno, la Chevy Chavage, che è arrivata quarta in 3h1255, è stata la prima atleta Duke a tagliare il traguardo.