Febbraio 3, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

In che modo le coppie hanno testato il loro lavoro?

Le società cinesi e sudcoreane hanno la reputazione di rimanere tradizionali e patriarcali, con ruoli ben definiti per uomini e donne.

Tuttavia, le coppie a doppio reddito non sono rare in questi paesi. Queste coppie, con o senza figli, sono ciò a cui i ricercatori dell’Università dell’Ohio hanno prestato attenzione nei periodi in cui il lavoro assumeva una forma mista, tra casa e lavoro d’ufficio, a causa della pandemia.

Il loro lavoro pubblicato sulla rivista Psicologia del personaleSi basa su due studi osservazionali, uno condotto in Cina e l’altro in Corea del Sud. Nella prima sono state intervistate 172 coppie con almeno un figlio all’inizio dell’epidemia. Nella seconda sono state intervistate una sessantina di coppie con o senza figli tra giugno e agosto 2021.

colpa femminile

In entrambi i casi, lo strumento di indagine è stato lo stesso: ogni componente della coppia ha dovuto compilare due questionari al giorno, per 14 giorni lavorativi. La sua relazione è la sua compagna di viaggio (in casa o nel gabinetto), la quantità di tocchi occupazionali e effetti domestici, non ha eguali nei suoi sentimenti verso il prossimo, come la colpevolezza o il disimpegno, o se il conflitto ha inghiottito la sua situazione .la coppia.

risultati: “Lavorare da casa (rispetto a un ufficio) aumenta il completamento delle faccende domestiche da parte dei dipendenti sia per gli uomini che per le donne”, fa riferimento allo studio.

I ricercatori hanno anche indicato che la flessibilità dei propri orari permetteva all’altro di svolgere compiti più professionali, ma il senso di colpa appariva soprattutto nelle donne quando privilegiavano i loro compiti professionali rispetto alle pulizie, alla cucina e al tempo trascorso con la famiglia.

READ  Allora come fa questa massa anche energia?

“aspettative realistiche”

Per il professore di management e autore principale dello studio, Yasmin Hu, questi risultati sono significativi“Ci sono ancora differenze di genere nel modo in cui vengono gestite le responsabilità lavorative e familiari”.

Tra le leve che possono cambiare la situazione, in Cina, Corea del Sud e ovunque, cita lo specialista “aspettative realistiche” dis manager “Sulla quantità di lavoro che i dipendenti remoti possono gestire”. Ma anche maggiore flessibilità nell’organizzazione del lavoro dei dipendenti uomini, in modo che contribuiscano maggiormente alle faccende domestiche quando le loro mogli lavorano da remoto.