Febbraio 28, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il vincitore della tappa del Tour della Colombia Mark Cavendish: “Sono davvero fortunato”

Il vincitore della tappa del Tour della Colombia Mark Cavendish: “Sono davvero fortunato”

E aggiunge: “Una vittoria per la corsa alla rimonta. Questo obiettivo è stato raggiunto?”
Sono molto contento. Abbiamo già ottenuto una vittoria di tappa con Harold (Superficie) un altro giorno (Il secondo passo), Quindi siamo rimasti davvero contenti di questo tour in Colombia. Ovviamente sarebbe bene anche riportare la maglia gialla. Ma sicuramente riuscire a vincere uno sprint, e vedere questo treno correre davvero bene, è davvero speciale. L’abbiamo fatto in allenamento, ma vederlo funzionare così bene in gara mi dà una spinta.

Ho cambiato alcune cose, con Cece Paul Karami al posto di Michael Murcoff…
È molto importante adattarsi. È stato Michael a chiederlo, perché ha lavorato molto correndo dietro la fuga, dove eravamo un po' soli con Movistar, ed è per questo che sono felice che abbiamo ottenuto il primo e il secondo posto con Fernando Gaviria (Movistar colombiano). Ci è voluto molto impegno per Michael, quindi ha preferito lasciare che qualcuno con le gambe fresche mi iniziasse.

“Ho reagito e sono tornato molto rapidamente. Sono molto orgoglioso del lavoro che abbiamo svolto”.

C'è stato un punto in cui è caduto dal barattolo. Cosa stavi pensando?
Se sei mai andato in bicicletta e hai accelerato a tutto gas mentre salivi, questo è esattamente quello che stavo vivendo. L'unica cosa che devi fare è guardare la ruota davanti a te e andare avanti. Ma l'ho visto, Fernando (Gaviria) C'erano anche, quindi eravamo in una posizione migliore, i due corridori dello stesso gruppo. E non ci siamo mai lasciati, quindi ho visto il bicchiere mezzo pieno e mi sono detto che c'era la possibilità di correre veloce alla fine, con i miei forti compagni di squadra intorno a me. Ho combattuto e sono tornato molto velocemente. Sono molto orgoglioso del lavoro che abbiamo svolto.

Che rapporto hai con Javiria?
Ricordo Fernando quando era molto giovane. Questo accadeva quasi dieci anni fa, al Tour de Saint-Louis (nel 2015), in Argentina. Questo ragazzo mi ha battuto due volte nello sprint! Da allora ci conosciamo bene. È venuto a casa mia nel 2016, mia moglie gli ha costruito delle lavatrici e abbiamo cenato insieme. L'ho visto crescere da giovane fino a dove è oggi. Abbiamo un ottimo rapporto.