Novembre 27, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Premio Renaudot viene assegnato ad Amélie Nothomb per la Premier sang

Succedette a Marie Helen Lavon in storia del figlioUn romanzo su un segreto di famiglia.

Una volta annunciato Goncourt, Renaudot a sua volta ha rivelato il vincitore. Amelia Nothombe È stato eletto con sei voti, al secondo turno, contro Anne Berest (due voti), Abel Quentin (Audio) e Nikola Shmla che è stato finora altamente prevedibile da molti critici. Il suo nome è stato sussurrato per più di un decennio per i premi Goncourt e Renaudot. Nell’ultimo anno, l’autore da 1.000 cappelli era un favorito nell’ultimo metro di Goncourt, prima di raddoppiare di Hervé Le Tellier. Oggi è fatto. Il nome di Amelie Nothomb non è più un sussurro ma un grido. Ha appena vinto il Premio Renaudot per primo sangue (Albin Michel).

È una dedica ad Amelie Nothomb. Primo, perché un autore che pubblica un libro ogni anno all’inizio dell’anno scolastico a settembre è ancora il numero uno nelle vendite in libreria. Oggi, primo sangue Fu stampato in 230.000 copie. È già prevista una nuova tiratura di 100.000 copie. Questo prezzo non cambierà nulla su quella tangente verso l’alto, ma dà a questo successo complessivo un colpo critico. Poi perché è il coronamento di quasi trent’anni di carriera letteraria. Nel 1999 ha vinto il Gran Premio dell’Accademia Rumena stupore e tremori . Dopodiché, non ha vinto il Fleur Award fino al 2007 Ni d’Eve ni d’Adam e Giono nel 2008. Infine, perché è simbolico e ha una doppia risonanza nel cuore del mistico.

primo sangue ha 30 anniNS un romanzo Suo padre è morto il 17 marzo 2020Il primo giorno della prima prenotazione. A quel tempo, come milioni di francesi, Amelie Nothomb fu costretta a restare a casa. Non può contemplare la sua tomba o dire addio. Lei scrive, gli ho parlato mentre pedalavo a Parigi, e lei fa le uova sode perché a lui piace tanto mangiarle. Il tempo passa, ma la sofferenza resta. Così, quando le foglie diventano rosse e cadono dagli alberi, dice a se stessa: Dai alla tua scrittura il potere di resuscitare tuo padre e dirgli addio. “Ecco come sono nato primo sangueIl romanzo del padre e della figlia e la scrittura sacra.

READ  Dennitsa Ikonomova ha una relazione con una ballerina di "Balla con le stelle"

Guarda anche – Amélie Nothomb è “molto felice” di ricevere il Premio Renaudot

Il libro si apre nel 1964, in Congo, quando Patrick Nothomb, console a Stanleyville, si trova di fronte a un plotone d’esecuzione. Lo uccidiamo? Amelie Nothomb non fiata e torna indietro nel tempo. Patrizio è un ragazzino. Senza padre, cerca disperatamente l’amore di sua madre, incapace di compiere il minimo gesto affettuoso. Fu inviato a Nothombs al Château du Pont d’Oye. Lì scopre una tribù di bambini selvaggi il cui nonno, Pierre Nothombe, sta morendo di fame. L’uomo è molto odiato. Nuova ellisse. Viene dopo che Patrick e la sua futura moglie si sono incontrati, poi lo hanno preso in ostaggio o come, trasformandosi in Scheherazade, ha salvato quasi 5.000 civili…

Amelie Nothomb ci è riuscita Marie Helen Lavon, vincitore del Premio Renaudot 2020 con storia del figlio (Secchio Chastel). È entrato a far parte di un prestigioso elenco di premi che comprende, tra gli altri: Sylvain Tysone Il cappotto di Valeriee Olivier Guisee Yasmina RedaeEmmanuel Carriere Virgin DespenteseFilippo ClaudelDominique Bona, Annie Ernault, Jean-Marie Roart…

critico teatrale in figaro, Anthony Ballou ha incoronato Renaudot per il provino con Nella mia strada c’erano tre negozi (La City Press). nel 2020, Dominique Fortier ha vinto con i suoi città di cartae Inserito da Grasset.

Per il Premio Renaudot per l’articolo, la giuria ha scelto altri due titoli: San Val (stock) di Gwenaëlle Aubry, una biografia fittizia di L’attrice Nikki de Saint Vall e la signora bugiarda (Soglia) di Sandra Vanbremerich, fotografia di Lucette Destuches, vedova La scrittrice Celine.

READ  Jazz Korea ha tradito suo marito e vuole spiegare la sua situazione