Aprile 13, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il palazzo mantiene il mistero che circonda la salute di Mohammed VI

Il palazzo mantiene il mistero che circonda la salute di Mohammed VI
Re Mohammed VI vaccinazione contro il virus Corona
Vaccinazione del re Mohammed VI

Re Mohammed VI, 59 anni, ha contratto l’influenza. Per questo il suo medico personale raccomandò al Re di osservare un periodo di riposo e di evitare di viaggiare per qualche giorno”. È quanto indicato dalla casa reale in un comunicato datato 21 febbraio. Un mese dopo, nessuna notizia del monarca marocchino, recentemente dichiarato gravemente malato.

Sarcoidosi è il nome della malattia sofferta dal re Mohammed VI del Marocco. Malattia dei polmoni e dei linfonodi. A seconda dei segni clinici, il paziente può avvertire mancanza di respiro, respiro sibilante e dolore toracico. A volte, si dice, è la fatica vissuta dal paziente che si sente debole e perde peso. Alcuni segni compaiono nel re, come la perdita di peso. È questa la malattia di cui soffre il re?

Solo che, atteso a Dakar, mercoledì 22 febbraio, in visita ufficiale di tre giorni, il monarca marocchino non ha ancora compiuto questo viaggio. Potrebbe essere stato perseguitato dall’influenza quando era in Gabon. E fonti della casa reale hanno confermato che l’influenza di cui soffre il re non è particolarmente pericolosa. Una comunicazione ufficiale giustificata dalla necessità di spiegare l’assenza di Mohammed VI da Dakar.

L’influenza semplice dura un mese

Il re del Marocco attendeva con ansia in Senegal, tanto più che il suo arrivo era ufficialmente previsto. Oltre a due importanti aperture, il molo peschereccio Sumpedion e il centro di addestramento Diaminiadio, il re doveva fornire ai contadini senegalesi 5.000 tonnellate di fertilizzante. La visita più importante agli occhi dei senegalesi, delle autorità, oltre che della popolazione. Dire che all’inizio c’è stata un po’ di influenza, e sono bastati pochi giorni di sollievo.

READ  Gli operatori sanitari faticano a spostarsi a Clermont-Ferrand

Tuttavia, il re non è a Dakar da un mese, figuriamoci in Madagascar, come è stato annunciato di recente. È ancora in Gabon? Se sì, in quali circostanze? In merito, nessuna comunicazione è stata fatta dalla casa reale. Ed è chiaro che per quanto abbia spiegato di giocare la carta della trasparenza sulla salute del re annunciando in pompa magna l’influenza sofferta da Mohammed VI, il palazzo reale mantiene un completo mistero su cosa sia realmente accaduto al re.

Un silenzio quasi rassicurante

Ancora sorprendentemente, il re ha prolungato di un mese la sua permanenza in Gabon. E se torna in Marocco, così maliziosamente, allora mentre è atteso in Senegal, i marocchini hanno mille motivi per preoccuparsi della salute del loro leader. È tempo di indovinare. Ma una cosa è certa, il silenzio sulla salute di Mohammed VI è poco rassicurante. Con tutto quello che già sappiamo sulle sue condizioni. Dopo tre operazioni al cuore e la malattia degenerativa di cui sarebbe affetto.

Se sapessimo anche che il re del Marocco, nel pieno della pandemia di coronavirus, ha contratto la malattia. Tutte le cose preoccupanti potevano crescere solo intorno alla salute del Sovrano Supremo. Soprattutto in assenza di qualsiasi comunicazione ufficiale sull’evolversi delle sue condizioni di salute. In particolare, dall’ultima volta che ha preso l’influenza in territorio gabonese.