Aprile 17, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il ministro della Cultura Rachida Dati mette in guardia da ogni “razzismo”

Il ministro della Cultura Rachida Dati mette in guardia da ogni “razzismo”

“Attenzione ai pretesti per attaccare qualcuno per puro razzismo”, ha detto il ministro durante un'audizione al Senato, mentre il cantante, che potrebbe esibirsi alle Olimpiadi, viene stigmatizzato dall'estrema destra.

pubblicato


Tempo di lettura: 1 minuto

Il ministro della Cultura Rachida Dati al teatro parigino La Cigale, 7 marzo 2024. (EMMANUEL DUNAND / AFP)

Martedì 12 marzo la ministra della Cultura Rachida Dati ha messo in guardia da questo “Scuse per attaccare qualcuno per puro razzismo.” Mentre Aya Nakamura, che sa cantare alle Olimpiadi, viene stigmatizzata dall’estrema destra.

“Fai attenzione alle scuse per attaccare qualcuno per puro razzismo.”Il ministro è stato licenziato durante un'audizione al Senato. “Assalire un'artista così com'è è inaccettabile. Anzi, è un crimine.”Il membro del governo ha continuato.

Molti sostengono

Aya Nakamura, la star franco-maliana, è stata disonorata dall'estrema destra francese, indignata all'idea che lei potesse cantare all'apertura dei Giochi Olimpici, ha suggerito il settimanale. Esprimere. I suoi oppositori denunciano le libertà che l'artista si prende con la lingua francese, come in “Gadja”, dove mescola vocaboli e immagini provenienti dai quattro angoli del mondo (“Non sono il tuo gatto, Gadja, come in 'katana, tesoro, sei morto'”).

D'altra parte, la star da allora ha ricevuto molti consensi, compreso quello del regista Thomas Joly, responsabile della cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici, di cui ha parlato in rete. “Sono profondamente scioccato dal razzismo a cui è stata sottoposta Aya Nakamura.”. Da parte sua, la cantante ha ringraziato la sua comunità martedì su X Network “per supporto” Ricevere.