Luglio 3, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il governo italiano dovrebbe pagare per i decessi da coronavirus a Bergamo? “Migliaia di cittadini negati il ​​diritto alla vita e alla salute”

L’8 luglio una cinquantina di famiglie si sono spostate tra Bergamo e il tribunale civile di Roma, sottolineando l’importanza del processo fluviale appena iniziato. In tutto, il governo italiano incolpa Giuseppe Conde, responsabile dell’epidemia in Italia per oltre 500 famiglie, per la morte dei loro cari nel ministero della Salute e nella regione Lombardia. Di Bergamo. Tra queste famiglie c’è la famiglia dell’avvocato Consulo Locati, che è alla base del processo legale. “Nel marzo 2020, quando abbiamo sentito parlare solo di ambulanze e veicoli per la rasatura, abbiamo formato un gruppo Facebook per condividere i nostri sentimenti e le nostre esperienze a Bergamo. A poco a poco ci siamo resi conto che vivevamo tutti nella stessa situazione in cui le aziende erano del tutto abbandonate. squadra per intraprendere un’azione legale.Qui è nata l’idea di creare. Dice l’adolescente. Le telefonate senza risposta ai servizi di emergenza, il rifiuto dei medici di impartire ordini dalla zona, la grave carenza di ossigeno, la mancanza di protezione per gli operatori sanitari e le decisioni dei politici che inquinano migliaia di inquinanti, ad esempio Alzano, non dovrebbero essere chiuse. Obbligo di case di cura che accolgono pazienti Covid in Ospedale Lombardo, o case di cura.

© AB