Ottobre 5, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra in Ucraina: l’ex presidente russo Dmitry Medvedev si dice pronto a usare armi nucleari

L’alleato di Vladimir Putin, l’ex presidente Dmitry Medvedev e ora vice capo del Consiglio di sicurezza russo, ha annunciato, tramite Telegram, la possibilità di utilizzare armi nucleari per difendere i territori annessi.

Tempo di lettura: 1 minuto

Dopo il discorso televisivo di Vladimir Putin, Dmitry Medvedev, l’ex presidente russo, ha minacciato di utilizzare “tutte le armi, comprese le armi nucleari strategiche” per garantire la difesa dei territori annessi.

Lo ha annunciato l’ex presidente russo – in carica dal 2008 al 2012 – tramite il suo account Telegram. In qualità di attuale vice capo del Consiglio di sicurezza russo, non è la prima volta che pensa di usare tali armi, se Vladimir Putin, un suo alleato, lo ritiene necessario.

Nella dottrina militare russa, l’uso di armi nucleari è consentito se la Russia stessa è seriamente minacciata. Per Medvedev, questo potrebbe quindi applicarsi a regioni che, secondo lui, sarebbero presto diventate parte della Russia. “Non c’è alcun ritorno possibile”, ha detto.

READ  Un eurodéputé bulgare fait un salut nazi dans l'hémicycle du Parlement européen (VIDEO)