Luglio 14, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Google ti consente di trovare immagini generate dall’intelligenza artificiale

Google ti consente di trovare immagini generate dall’intelligenza artificiale

Google

Google offre un’app e un servizio che rendono le ricerche comode ed efficienti per il tuo smartphone, tablet, computer, ecc. Motore di ricerca imbattibile.

  • Download:
    120
  • Data di uscita:
    27/10/2023
  • Autore:
    Google LLC
  • licenza :
    Licenza gratuita
  • Categorie:

    Internet

  • Sistema operativo:

    Android, servizio online, iOS iPhone/iPad

L’intelligenza artificiale non è pronta a lasciare le nostre vite. Anche l’identificazione delle immagini generate dall’intelligenza artificiale è un argomento importante, soprattutto per ridurre la disinformazione. Google ha appena lanciato uno strumento molto utile a questo scopo.

Per aiutare gli utenti a ottenere dettagli accurati sull’origine delle foto in Google Foto, il colosso della tecnologia ha aggiunto una sezione “Informazioni su questa foto”. Le opzioni delle immagini hanno un’icona con tre piccoli punti e quest’ultima include tre nuovi modi per riconoscere gli elementi visivi trovati:

  • A’Storia delle immaginiPer scoprire il luogo in cui è apparsa per la prima volta l’immagine. Google spiega che questa funzionalità può essere utile se “un’immagine viene estrapolata dal contesto e condivisa in relazione a un evento attuale, quando in realtà è molto più vecchia”.
  • A’Usa e descrivi l’immaginePer scoprire come i contenuti vengono utilizzati dalle piattaforme che li utilizzano. “Queste informazioni possono essere utili per valutare le affermazioni fatte su un’immagine e per vedere prove e punti di vista da altre fonti”, afferma Google.
  • IL Metadati dell’immagineConoscere il creatore ed editore della suddetta immagine. Apprendiamo anche che esistono “campi che potenzialmente indicano che sono stati creati o migliorati dall’intelligenza artificiale”.

Ricordiamo che lo strumento di Google Geneative AI consentirà presto di creare immagini utilizzando l’intelligenza artificiale, come Midjourney, Bing Chat o Adobe.

Oltre a Bard, che finalmente si è guadagnato un posto nell’Assistente Google, l’intelligenza artificiale continua a potenziare i servizi di Google. L’ultima novità è che l’azienda americana ha introdotto nuove funzionalità basate sull’intelligenza artificiale nelle mappe.

Pubblicità I tuoi contenuti continuano di seguito

READ  Il primo gioco Survivor Summerfest di Battlegrounds sembra essere Street Fighter