Febbraio 5, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Goldman Sachs taglierà fino a 4.000 posti di lavoro: ‘Dovremo ridimensionare un po” | Globalismo

Semaphore ha riferito venerdì che la banca statunitense Goldman Sachs sta preparando licenziamenti che potrebbero interessare fino a 4.000 posti di lavoro, a causa del deterioramento dell’economia statunitense ma anche dei risultati deludenti nel settore bancario al dettaglio.

Alla domanda di AFP, Goldman Sachs ha rifiutato di commentare.

Una persona che ha familiarità con la questione ha confermato che le partenze saranno “probabilmente un po’ più alte” di quanto normalmente praticato dall’organizzazione, che ogni anno taglia tra “l’1 e il 5%” della sua forza lavoro.

Secondo questa fonte, la decisione è stata presa “alla luce dell’attuale deterioramento della situazione economica”. Ha sottolineato che la banca ha impiegato un gran numero di dipendenti dal 2019, il che ha portato a un aumento del numero dei suoi dipendenti del 28%.

Alla fine di settembre, Goldman Sachs contava 49.100 dipendenti. Quindi, tagliare 4.000 posti di lavoro equivarrebbe a poco più dell’8% del totale.

ridurre le dimensioni

La portata dei licenziamenti è maggiore di quella di altre banche di investimento di Wall Street, che nelle ultime settimane hanno anch’esse ridotto l’organico.

Morgan Stanley sta attualmente licenziando circa il 2% dei suoi dipendenti, ovvero circa 1.600 persone, secondo diversi media statunitensi.

“Dovremo ridimensionare un po’”, ha detto il CEO di Goldman Sachs David Solomon a una conferenza del Wall Street Journal all’inizio di dicembre.

Secondo Semaphore, oltre alla mutevole situazione economica, Goldman Sachs rileva lo sviluppo deludente della sua attività bancaria al dettaglio.

diversificazione

Banca d’Impresa e d’Investimento Fin dalla sua nascita, ha cercato per diversi anni di diversificare e sviluppare attività rivolte alle persone.

READ  Prezzi dell'energia: il fornitore di energia Eneco sospende i contratti fissi in Belgio

A tale scopo, la fondazione ha creato il marchio Marcus, una banca al dettaglio che dal 2016 offre prestiti al consumo e prodotti di risparmio. Ma questa nuova entità, che ha richiesto investimenti significativi, fatica a raggiungere la redditività, secondo Semaphore.

Goldman Sachs ha anche collaborato nel 2019 al lancio di Apple Card, una carta di credito per i consumatori, la prima del suo genere in azienda.