Novembre 27, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Franco Dragone è morto all’età di 69 anni

Claudine Cornet, una delle sue ex aiutanti, ha detto che Franco Dragone è morto all’età di 69 anni al Cairo per un infarto.

La famiglia Louvière si era recata in Egitto per motivi professionali dopo aver assistito la scorsa settimana allo spettacolo “Decrocher la Lune” per le strade di La Louvière.

Diverse personalità politiche hanno risposto all’annuncio della morte di Franco Dragone, sottolineando in particolare il suo attaccamento alla sua città natale, La Louviere. “È un vero disastro per la nostra città”, ha dichiarato il sindaco di La Louviere, Jacques Joubert. “Ci ha fatto questo bel regalo per la sua installazione ‘Decrocher la lune’ una settimana fa.” In occasione dell’ottava edizione di questa opera urbana che ha riunito circa 850 attori e comparse, Franco Dragone ha avanzato l’idea di creare il museo “Decrocher la lune”.

Franco Dragone è stato un regista straordinario e regista di spettacoli straordinari.Un ragazzo vallone, è tornato a La Louviere per far ‘prendere la luna’ ai residenti, il primo ministro vallone Elio Di Rupo, nato nella Regione Centrale.

Per il Ministro della Cultura della Federazione Vallonia-Bruxelles, Benedict Lenard, “E’ una personalità forte, un uomo meraviglioso, un manager con un talento riconosciuto in tutto il mondo, ed è sempre rimasto vicino alla sua città natale, La Louviere che oggi se n’è andato all’improvviso”.

Il sindaco di Charleroi Paul Magnet ha elogiato “un uomo accattivante di grande talento che ha fatto brillare la Vallonia nel mondo rimanendo fieramente fedele alle sue radici italiane e Luvers”.

Nato il 12 dicembre 1952 a Faerano (Italia), si trasferisce a vivere con i genitori nel 1958 a La Louviere.

READ  Meghan Markle fait son retour en Europe après avoir snobé Elisabetta II

Il regista era particolarmente noto per le sue esibizioni, Cirque du Soleil, che erano molto apprezzate in tutto il mondo.

Nel 2000 a Las Vegas, la cantante Celine Dion ha scoperto il suo lavoro con stupore. È nata una collaborazione tra gli artisti e la star canadese è scesa a La Louvière per provare il suo spettacolo.

Dal 2012 l’artista è oggetto di un’indagine giudiziaria in Mons con l’accusa di evasione fiscale, riciclaggio e corruzione. È stato accusato nel dicembre 2015. La sua morte non pone fine al procedimento legale.

Soffriva di leucemia che sperava di curare.