Giugno 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Francia: allertati dal pianto di un bambino, i soccorritori scoprono sua madre morta nel suo appartamento

Francia: allertati dal pianto di un bambino, i soccorritori scoprono sua madre morta nel suo appartamento

La data della morte risale a più di 24 ore prima dell’intervento dei vigili del fuoco. Il bambino di un anno è rimasto con la sua famiglia.

UNHo sentito un bambino piangere da ieri sera”, ha detto ai colleghi di Arras un residente dell’Habitat Pas-de-Calais, nel distretto di Hochettes di Arras Voce del Nord. Questo martedì verso le otto del mattino, al sesto piano dell’ingresso numero 1 di questo edificio, viale Millet ad Arras, sono dovuti intervenire i vigili del fuoco su richiesta dei residenti preoccupati. Hanno dovuto usare una grande scala per rompere una finestra ed entrare nell’appartamento prima che una donna di 32 anni venisse trovata morta lì.

La data della morte risale a più di 24 ore prima dell’intervento dei vigili del fuoco. Il bambino di un anno è rimasto con la sua famiglia.

Secondo due vicini di casa di questo edificio, che i residenti considerano tranquillo, Laura, 32 anni, disoccupata, è stata una brava madre. “Il suo bambino era sano, sempre vestito in modo ordinato”, ricorda Marin che vive al piano di sopra. Poi qui, a volte sentiva attraverso i muri, quindi quando si prendeva cura del bambino, lo si sentiva ridere con lei. E non lo faceva Non piango a lungo quando era con lui.

La giovane non usciva molto se non per una passeggiata con suo figlio e il suo cane.

Lawrence conferma la generosità della madre nei confronti del piccolo, che vive nello stesso luogo della vittima: “Direi che è stata una mamma coraggiosa, a volte l’ho vista salire le scale da sola con il suo passeggino e fare la spesa allo stesso tempo, perché a volte l’ascensore si rompeva. Adorava suo figlio. L’ho vista due giorni fa o tre, sorrideva così tanto e non era depressa. »

Secondo i due vicini, la giovane madre aveva una relazione. Ma Marin ha spiegato che Laura e la sua compagna, «anche lei disoccupata», litigavano spesso: «Il bambino urlava e spesso sentivamo le porte sbattere».

Gli agenti di polizia della stazione di polizia di Arras, incaricati delle indagini, sono rimasti sul posto fino alla fine della mattinata per fare osservazioni e cercare di capire le origini della morte di questa madre. Fu aperta un’inchiesta sulle cause della morte e confermato il processo matrimoniale. A breve dovrebbe essere eseguita l’autopsia.