Campania Politica

Fase 2 in Campania, le disposizioni di De Luca. Le reazioni della politica

De Luca detta le linee guida per le riaperture del 18 maggio e traccia il punto della situazione sui contagi in Campania. Le reazioni della politica.

Sanità, Cirielli (FdI) a De Luca: “Campania discriminata? Da lui solo chiacchiere”

“La Campania è penalizzata rispetto alle altre regioni? E De Luca se ne accorge solo ora?”. Così il Questore della Camera e parlamentare di Fratelli d’Italia Edmondo Cirielli risponde alle dichiarazioni rilasciate dal presidente della Giunta Regionale della Campania sulla ripartizione dei fondi statali alle regioni. “Condivido la sua analisi rispetto alla discriminazione politica che continua ad essere messa in atto dallo Stato nei confronti del nostro territorio.  Ma – dichiara Cirielli – ricordo a De Luca che ogni anno si riunisce la Conferenza Stato-Regioni per stabilire il riparto dei finanziamenti alla sanità e non solo”.

“Lui è il presidente della Regione Campania da ben cinque anni – sottolinea Cirielli – si è mai opposto con i fatti a questa vergogna nazionale o si è sempre e solo limitato alle chiacchiere, come sta facendo ora per giustificare la sua malagestione della sanità campana? Si è dimenticato, inoltre, che durante quattro anni del suo mandato c’è stato il suo partito al Governo? Anche il Pd, dunque, discrimina la nostra regione? Bene, gli crediamo e stia tranquillo che faremo il possibile per mandare il centrosinistra all’opposizione sia in parlamento che in consiglio regionale.

“D’Altronde, – conclude Cirielli – quando al governo della Regione Campania c’era il centrodestra, il presidente Caldoro riuscì ad ottenere proporzionalmente più di lui dal fondo di riequilibrio. De Luca, quindi, la smetta di prendere in giro i cittadini campani. E, soprattutto, chiarisca la posizione della Regione rispetto all’inchiesta della Procura di Napoli sul presunto business dei tamponi che vedrebbe coinvolta anche la Soresa. Perché continua a tacere? Ha qualcosa da nascondere?” conclude Cirielli.

M5S: “De Luca sconfessa se stesso, costretto a dietrofront su Fonderie Pisano”

I consiglieri regionali Viglione e Cammarano: “Prima autorizza per 12 anni, ora chiede parere per chiudere”

“Il governatore De Luca trasforma un caso drammatico per la salute dei cittadini in una telenovela grottesca. Appena pochi giorni fa, con un blitz in piena emergenza Covid, dà il via libera per l’autorizzazione alle Fonderie Pisano a continuare a produrre per ulteriori 12 anni, senza alcun parere né di Asl né di Arpac. E nel giro di poche ore dalla nostre segnalazioni e dal grido d’allarme dei comitati e dei residenti, il colpo di scena. Con una vera e propria inversione a “U”, recitata a chiusura dell’ennesima esilarante diretta, smentendo se stesso, i suoi tecnici e i funzionari regionali coinvolti, ha ammesso che non ci sono le condizioni per riaprire”. Così i consiglieri regionali M5S Michele Cammarano e Vincenzo Viglione, che nei giorni scorsi si sono fatti portavoce delle istanze e delle preoccupazioni dei cittadini dell’area di Fratte, dove sorge la fabbrica, e presentato un’interrogazione alla giunta regionale.

“Abbiamo denunciato con forza e avanzato richiesta di accesso agli atti della delibera con cui si concedeva alle Fonderie di riprendere l’attività produttiva che ha un grave impatto sull’ambiente e sulla salute dei cittadini, sottolineando fra l’altro che per questo atto non è stato prodotto alcun parere dell’Arpac. Oggi invece, paradossalmente, per De Luca quel parere si rende necessario ai fini della chiusura, al punto da incaricare l’istituto Zooprofilattico. L’ennesima prova di incoerenza e di una politica che continua a non tener conto del bene comune e dell’interesse dei cittadini della nostra regione”.

Leggi anche: Covid-19, campani con il fiato sospeso. De Luca in diretta: “In Campania non tutti aprono il 18 maggio”

Aggiungi un commento

Cosa aspetti? Dicci la tua!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi