Settembre 27, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Fai attenzione a questi integratori dannosi per il cuore

Molti atleti assumono integratori alimentari per aumentare la forza muscolare e la resistenza allo sforzo. Molti prodotti non sono classificati come sostanze dopanti dall’Agenzia mondiale antidoping. Pertanto, l’elenco di questi integratori legali include caffeina, creatina, bevande energetiche, barrette e gel, oltre a succo di barbabietola e proteine.

Secondo gli autori di uno studio pubblicato sull’European Journal of Preventive Cardiology, gli integratori alimentari sono spesso erroneamente considerati benigni per la salute. “Questi integratori, compresi quelli contenenti botanici o cosiddetti estratti naturali, causano seri problemi di salute agli atleti oltre al rischio di violare le regole antidoping”, afferma il dottor Paolo Emilio Adami, autore principale di questo lavoro.

Battito cardiaco irregolare e morte improvvisa

Ad esempio, il caffè “se rimane innocuo a dosi moderate, ed efficace nel migliorare la resistenza, diventa pericoloso in caso di eccesso”. Questa sostanza aumenterà “la frequenza cardiaca, il rischio di aritmia, la pressione alta e in alcuni casi promuoverà la morte improvvisa per arresto cardiaco”.

Altri dati, questa volta dal lato dei sintetici: “Gli atleti che assumono steroidi androgeni hanno un rischio di morte da 6 a 20 volte superiore rispetto agli atleti puliti, il 30% dei casi è dovuto a malattie cardiovascolari o incidenti”.

Sii informato e prenditi la responsabilità

Ostacolo alla prevenzione: mancanza di informazioni. “La maggior parte degli atleti che usano integratori non conoscono i loro effetti. Ricevono consigli nutrizionali dal proprio allenatore o da altri atleti. Devono essere messi in atto programmi educativi. “

Ecco i punti principali da ricordare, fatti dal professor Adami, se sei un appassionato di sport:

  • “La composizione naturale degli integratori alimentari non garantisce la sicurezza”;
  • Prima di consumare “prodotti venduti sul mercato, scoprine la qualità e gli effetti”;
  • “Sei l’unico responsabile delle sostanze che consumi” e quindi dei loro effetti;
  • “Di fronte a un test positivo nell’ambito del controllo antidoping, fingere di essere ignoranti non ha peso”.
READ  Hai una relazione tossica?