Novembre 27, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Emmanuel Macron stima che rinchiudere le persone non vaccinate “non è necessario in Francia”.


Dopo aver contenuto le persone non vaccinate in Austria e aver adottato misure più restrittive in Germania, la Francia dovrebbe a sua volta stringere ancora di più le viti sulle persone non vaccinate? Emmanuel Macron non considera necessario imprigionare persone non vaccinate, come ha detto ai nostri colleghi in Suono del nord. “I paesi che limitano i non vaccinatori sono quelli che non hanno implementato il permesso”, ha spiegato in un’intervista pubblicata online giovedì 18 novembre. Quindi questa procedura non è necessaria in Francia. D’altra parte, penso che dovremmo essere tutti ambasciatori per l’immunizzazione. Capisco, la retorica ha i suoi limiti. Aiutami a convincere quegli esitanti, che si sono chiusi in una solitaria sfiducia. “

Il presidente temporeggia sulla terza dose del vaccino Covid-19 per tutti i francesi: “Nella terza dose, attendo il parere delle autorità sanitarie. Per gli immunocompromessi e gli anziani, sappiamo che il beneficio di correre il rischio è positivo. Se una terza dose si rivelasse efficace e necessaria per altri pubblici, la incorporeremo ovviamente nella logica del passato. “

La scorsa settimana Emmanuel Macron ha annunciato che la tessera sanitaria sarà soggetta alla vaccinazione di richiamo per gli over 65 a partire dal 15 dicembre e che la dose di richiamo sarà aperta dall’inizio di dicembre per gli over 50.

READ  Attivista belga spiata