Agosto 8, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Emma Watson accusata di antisemitismo per aver postato in solidarietà con i palestinesi

L’attrice britannica Emma Watson, che ha appena firmato con altri attori 20 anni della saga di Harry Potter, si ritrova al centro di una lite con i rappresentanti israeliani. La giovane ha postato un messaggio di solidarietà ai palestinesi attraverso il suo account Instagram. Tanto è bastato per provocare le critiche dell’attuale ambasciatore di Israele alle Nazioni Unite, così come del suo predecessore, che lo accusa di antisemitismo.

Quella che è rimasta Hermione Granger per molti dei suoi fan Ha già messo la sua fama al servizio delle cause Come i diritti delle donne o la lotta al riscaldamento globale. Con 64 milioni di iscritti, il suo account Instagram è una potente cassa di risonanza.

immagine, logo

All’inizio del 2022 è stata pubblicata una foto di uno slogan scattata durante una manifestazione pro-palestinese: “Solidarietà è un verbo”, Accompagnato da un testo sul principio di solidarietà che non menziona né Palestina né Israele.

L’ambasciatore israeliano alle Nazioni Unite, Gilad Erdan, ha reagito prontamente. “La fantasia funziona bene in Harry Potter, non nella realtà”criticare su twitter. “Altrimenti ci vorrebbe un trucco di magia per eliminare i cattivi di Hamas (che opprime le donne e cerca di eliminare Israele) e dell’Autorità Palestinese (che sostiene il terrorismo). Io ci sarò!”.

Il commento va oltre il post originale e attacca violentemente l’Autorità Palestinese, il partner per la sicurezza di Israele in Cisgiordania. Il ministro della Difesa israeliano Benny Gantz viene da un altro posto Accogliendo il presidente palestinese Mahmoud Abbas a casa sua Per rafforzare questa cooperazione.

Come ha commentato l’ex ambasciatore israeliano alle Nazioni Unite, Danny Danon: 10 punti a Grifondoro per essere antisemita., gridò a @Emma Watson. Danny Danon è ora il capo del World Likud, il braccio internazionale del partito di Benjamin Netanyahu.

READ  20 anni dopo il primo film di Harry Potter, il regista consegna i suoi ricordi delle riprese

L’accusa di antisemitismo ha scatenato migliaia di fan dell’attrice e attivisti filo-palestinesi. L’attivista americana Leah Greenberg, che è lei stessa ebrea, lo vede La prova perfetta dell’uso cinico e malintenzionato dell’antisemitismo per impedire semplici manifestazioni di solidarietà con il popolo palestinese“.

Emma Watson, non ha risposto. Il suo post ha già ricevuto più di 1,2 milioni di like.

Informazioni sulla newsletter

Ricevi le principali notizie ogni mattina.

ok