Marzo 3, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Elezioni in Turchia: Recep Tayyip Erdogan, l’eterno vincitore

Elezioni in Turchia: Recep Tayyip Erdogan, l’eterno vincitore

Il presidente turco, al potere da vent’anni, è uscito vittorioso, domenica, dal secondo turno delle presidenziali. Recep Tayyip Erdogan, che ha superato l’ondata del nazionalismo, ha vinto nonostante l’unione senza precedenti dei suoi avversari.
Articolo riservato agli abbonati

Tempo di lettura: 3 minuti

IONessun miracolo per l’opposizione turca. Kemal Kilicdaroglu, il primo candidato a unirsi contro Erdogan alle sue spalle e costringere il presidente turco a un secondo turno, ha finalmente perso domenica, seppellendo le speranze di decine di milioni di turchi – almeno per i prossimi cinque anni.

Recep Tayyip Erdogan, che ha ottenuto il 52% dei voti secondo i risultati parziali diffusi a fine serata, inizia il suo nuovo mandato e un terzo decennio al potere. Nel frattempo, Kemal Kilicdaroglu ha migliorato il suo risultato al primo giro di circa tre punti e ha concluso la gara con il 48% di vantaggio, secondo gli stessi risultati parziali.

Il compito sarebbe stato difficile. Per rivendicare la vittoria, Recep Tayyip Erdogan ha avuto solo bisogno di raccogliere altri 264.000 elettori tra i due turni, dieci volte meno del suo rivale. Il capo dello Stato ha chiesto in parte voti ai turchi che hanno votato al primo turno per Sinan Ogan, ultranazionalista arrivato terzo il 14 maggio con il 5,2%.


Questo articolo è riservato agli abbonati