Agro Nocerino Politica

Edilizia a Nocera Superiore: le proposte di Italia Viva

edilizia a Nocera Superiore

Edilizia a Nocera Superiore, Italia Viva avanza proposte all’amministrazione comunale, sul tema delle ristrutturazioni e delle barriere architettoniche.

Edilizia a Nocera Superiore, Italia Viva prende spunto dalla delibera di giunta numero 39 del 28 gennaio scorso, «concordando e apprezzandone i contenuti». A parlare è Antonio Sessa, coordinatore cittadino di Italia Viva.

«È giusto consentire le ristrutturazioni degli edifici della zona storica, tenendo anche conto delle agevolazioni fiscali. Ma si potrebbe ulteriormente perfezionare questo provvedimento.

Si potrebbe per esempio aggiungere – spiega Sessa – un “piano colori” e una tabella di materiali utilizzabili per i lavori. In questo modo, nel giro di pochi anni, le varie ristrutturazioni porterebbero a una coerenza estetica e strutturale per i vari edifici dei quartieri storici di Nocera Superiore. Una uniformità che sia anche dettata da precisi richiami anche al passato dei singoli borghi».

Sul tema delle ristrutturazioni, Sessa sottolinea l’esigenza di «rivedere i costi relativi ai diritti di istruttoria previsti dalla delibera 151 del 7/8/2012. Nel testo si fa riferimento ancora alla Dia (Denuncia di Inizio Attività), strumento non più in vigore da anni. A nostro avviso questi costi andrebbero ridotti del 50% o addirittura aboliti per tutte le opere di abbattimento delle barriere architettoniche».

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi