Agosto 12, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

È morto l’attore Sidney Poitier, la prima star nera di Hollywood

L’attore, attivista, regista e ambasciatore Sidney Poitier è morto all’età di 94 anni. È diventato il primo uomo di colore a vincere il premio come miglior attore agli Academy Awards. Era il 1964 per il film “Le lys des Champs”.

Durante la sua lunga carriera cinematografica, Sidney Poitier è stato nominato due volte per gli Academy Awards, 10 volte per il Golden Globe e molti altri premi. Non appena è stata annunciata la triste notizia, molti elogi sono stati inondati su Twitter.

Sidney Poitier nasce “per caso” a Miami il 20 febbraio 1927: i suoi genitori vivevano alle Bahamas ma erano in vacanza in Florida quando iniziò il parto. Quindi l’attore ha ricevuto la doppia cittadinanza: bahamiana e americana. Suo padre era un povero raccoglitore di pomodori e Sidney Poitier ha dovuto abbandonare la scuola all’età di 13 anni. Dopo diversi lavoretti, come venditore ambulante o assistente medico nell’esercito, ad esempio, è apparso per un’audizione all’American Negro Theatre di New York. Fu inizialmente rifiutato a causa del suo accento delle Bahamas, e alla fine fu accettato, dopo aver preso lezioni di pronuncia.

Sidney Poitier ha recitato in diversi film che trattano di discriminazione razziale. Nel film del 1967 Indovina chi viene a cena, interpreta il genero della futura coppia bianca. Era la prima volta che un uomo di colore baciava una donna bianca in un film di Hollywood, anche se la scena è stata filmata attraverso lo specchietto retrovisore di un taxi. Nello stesso anno, Sidney Poitier nel thriller “In the Heat of the Night” ha interpretato un detective del nord degli Stati Uniti che lotta con uno sceriffo razzista del sud del paese.

READ  Virginie Evira, un po' a disagio davanti alle foto di “Megamix” (video)

Alla fine degli anni ’60, Sidney Poitier era considerato l’attore più pagato al mondo. Ha anche raggiunto il successo come regista con i suoi film “The Buck and the Preacher” (Buck et al., 1972) e “Let’s Do It Again” (1975). Ha anche interpretato uno dei ruoli principali.

Nel 2009, il presidente Barack Obama ha conferito a Sidney Poitier la Presidential Medal of Freedom, la più alta onorificenza che onora i cittadini americani.