Febbraio 8, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

È confermato che il personale di cabina Ryanair lancerà uno sciopero di 5 giorni durante le festività: il 50% dei voli ne risentirà

Nelle ultime settimane la situazione non è migliorata, per questo sono stati organizzati scioperi il 30 e 31 dicembre, oltre che l’1, 7 e 8 gennaio. “Il 21 novembre 2022, in una lettera aperta, abbiamo avvertito le autorità, Ryanair e i passeggeri che se non cambiasse nulla entro la fine dell’anno, sarebbero previste interruzioni delle festività natalizie.Chiama i sindacati. Purtroppo non è cambiato nulla. Inoltre, attraverso un sondaggio condotto lo scorso fine settimana tra il personale di cabina, l’87,02% degli intervistati ci ha fatto capire che per loro non è cambiato nulla. Al contrario, la situazione è peggiorata.

Sciopero del personale di cabina il 30 e 31 dicembre, nonché l’1, 7 e 8 gennaio

Come quest’estate, le condizioni di lavoro dell’equipaggio di volo e dei piloti con sede in Belgio sono state determinate, ma questa volta c’è un nuovo elemento in gioco. Deriva dalla decisione di Ryanair di ritirarsi dall’aeroporto di Zaventem, citando tasse estremamente elevate. Se il personale con sede all’aeroporto di Bruxelles è stato in grado di mantenere il proprio posto di lavoro, ora deve affrontare orari di lavoro e di viaggio insostenibili. “Si è infatti intensificata la politica di “monopolio” di distacco temporaneo e illegale di personale presso altre basi della compagnia aerea europea Ryanair. Infine, la riapertura della regola di Bruxelles non è garantita, tutt’altro, ma il personale che resta in carica è nella completa incertezza. Ecco perché il personale di cabina Ryanair ha scioperato il 30/12/2022, il 31/12/2022 e il 01/01/2023 nonché il 07/01/2023 e il 08/01/2023Seleziona i sindacati.

In pratica, il 50% dei voli deve essere interrotto durante questi cinque giorni, a meno che la compagnia non assuma personale da aeroporti stranieri per riempire parte della forza lavoro.

READ  les prix affichés du diesel et de l'essence... pas assez élevés, les pompistes vendent à perte, voici pourquoi