Aprile 24, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Due casi di morbillo a Montreal, uno dei quali in una scuola

Due casi di morbillo a Montreal, uno dei quali in una scuola

Alla vigilia delle vacanze scolastiche, il direttore regionale della sanità pubblica di Montreal, Dr.Si ripete Mylène Drouin ha inviato venerdì un'e-mail ai genitori degli studenti esortandoli a essere vigili. A Montreal sono stati scoperti due casi di morbillo, uno dei quali in una scuola.

Il medico incoraggia le famiglie a vaccinarsi se non l'hanno già fatto. Si rileva che in caso di epidemia negli asili nido o nelle scuole, “tutte le persone non protette” dovrebbero isolarsi a casa per un periodo che potrebbe durare “diverse settimane”.

Giovedì anche il Ministero della sanità e dei servizi sociali (MSSS) ha lanciato un campanello d’allarme.

“In un contesto in cui i viaggi internazionali sono frequenti e in cui la popolazione non è protetta alla soglia del 95% necessaria per garantire l'immunità di gregge al morbillo, un numero maggiore di viaggiatori corre il rischio di importare la malattia in Quebec”, ha scritto in un comunicato stampa. Ciò aumenta il rischio di trasmissione locale. » Secondo il MSSS, “alcuni casi” sono stati confermati nelle ultime settimane.

Nella sua lettera, il DottSi ripete Il morbillo è “altamente contagioso” e può essere “pericoloso, soprattutto per i bambini piccoli, le donne incinte e le persone con un sistema immunitario indebolito”, ricorda Drouin. Questa malattia può portare a infezioni dell’orecchio, polmonite, perdita della vista o dell’udito, infezioni al cervello e persino la morte. Non esiste una cura per il morbillo.

Ricorda che questa malattia si manifesta con febbre, tosse, naso che cola, congiuntivite, nonché vesciche o arrossamento della pelle. Il virus si contrae respirando la stessa aria di una persona infetta, anche a una distanza superiore a 2 metri (6 piedi).

READ  Scoperti due nuovi pianeti attorno a una stella simile al sole

Possono sopravvivere per alcune ore sospesi nell'aria e poi disperdersi. “Se una persona non protetta entra in contatto con un malato, il rischio di contrarre il morbillo è di 9 su 10”, rileva Sanità Pubblica.

La sanità pubblica afferma che il modo migliore per proteggersi dalla malattia è vaccinarsi. Spiega che due dosi di vaccino “forniscono una protezione del 95%”.

DottSi ripete Drouin “raccomanda vivamente che le persone non protette vengano vaccinate il prima possibile”.

Da vedere in video