Luglio 3, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Dopo un caldo record, l’Alaska affronta un diluvio di ghiaccio

Il Dipartimento dei trasporti di stato ha affermato che grandi chiazze di ghiaccio bloccano le strade e rendono impossibile il traffico a Fairbanks, la seconda città più grande dell’Alaska.

“Stiamo affrontando una serie di tempeste invernali senza precedenti. Tutto il personale disponibile sta lavorando sodo, ma potremmo non essere in grado di cancellare tutto prima della fine di questa settimana”, hanno detto le autorità su Twitter.

Ore dopo che lo stato ha stabilito una temperatura record a dicembre di 19,4 gradi Celsius sull’isola di Kodiak, nel sud dell’Alaska, torrenti di pioggia si sono riversati nell’interno, senza precedenti – visti in questo periodo dell’anno dal 1937, prima di un’altra caduta di mercurio, causando una massiccia formazione di ghiaccio – formazione.

“Più della metà dei residenti di Fairbanks è rimasta senza elettricità durante la tempesta”, ha detto ad AFP Rick Thoman, uno specialista del clima presso l’Università dell’Alaska.

“Questo tipo di evento, alta umidità e aria molto calda, è esattamente ciò che ci si aspetta dal riscaldamento globale”, spiega l’esperto.

Anche nell’ovest americano, lo stato di Washington e la California stanno affrontando forti nevicate e piogge che hanno causato centinaia di cancellazioni di voli, chiusure di strade e l’evacuazione dei residenti a causa del rischio di inondazioni.

READ  La guerra in Ucraina: la Francia è pronta a partecipare all'"operazione" per aprire il porto di Odessa