Giugno 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Dopo Israele, anche Hamas e la Jihad islamica sono state inserite nella “Lista della vergogna” dell’ONU sui diritti dei bambini in conflitto

Dopo Israele, anche Hamas e la Jihad islamica sono state inserite nella “Lista della vergogna” dell’ONU sui diritti dei bambini in conflitto

Israele, aggiunto alla “lista della vergogna” delle Nazioni Unite sui diritti dei bambini in conflitto, si dice “scioccato”

Venerdì Israele è stato informato della sua aggiunta all’elenco “Lista della vergogna” L’ambasciatore di Israele presso le Nazioni Unite ha annunciato i diritti dei bambini in conflitto “Scioccato e disgustato” Con decisione del segretario generale António Guterres. “Sapete che l’esercito israeliano è l’esercito più morale del mondo”.Lo ha confermato Gilad Erdan, secondo il comunicato stampa.

Il Segretario Generale delle Nazioni Unite pubblica ogni anno un rapporto che elenca le violazioni dei diritti dei bambini in una ventina di zone di conflitto in tutto il mondo ed elenca in un’appendice – un’appendice chiamata “List of Shame” – i responsabili di queste violazioni, tra cui bambini uccisi e mutilati. Oppure reclutamento, rapimento o violenza sessuale.

Mentre il prossimo rapporto dovrebbe essere pubblicato entro la fine del prossimo giugno, l’ambasciatore israeliano presso le Nazioni Unite ha annunciato di essere stato informato dal capo di stato maggiore del segretario generale dell’aggiunta di Israele alla lista.

“È una decisione immorale che aiuta il terrorismo e premia Hamas”.Ha aggiunto Gilad Erdan. “L’unico sulla lista nera oggi è il Segretario Generale, le cui decisioni dall’inizio della guerra, e anche prima, premiano i terroristi e li incoraggiano a usare i bambini in atti terroristici”. (…). Vergogna su di lui! »ha insistito Gilad Erdan, che negli ultimi mesi ha attaccato regolarmente António Guterres e le Nazioni Unite in generale.

L’anno scorso, le forze armate russe e i gruppi armati “Filiali” È stato aggiunto a questa lista delle Nazioni Unite. Ma non Israele, con grande sgomento delle organizzazioni per i diritti umani, che da anni ne chiedono l’inclusione.

READ  Una multa record per un camionista marocchino in Francia