Febbraio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

DOBBIAMO PARLARE: “Dati è stato sorpreso al suo stesso gioco”

DOBBIAMO PARLARE: “Dati è stato sorpreso al suo stesso gioco”

Questo lunedì ci sono quattro dibattiti attorno al tavolo su “Dobbiamo parlare”: Steve Grace, avvocato, Sabrina Billens, artista, Bruno Coppins, comico, e Alexis Karantonis, redattore capo di DH.

Lo spettacolo inizia con la nomina di Rachida Dati a ministro della Cultura nel governo Attal e le reazioni che questa ha suscitato. Se alcuni credono che il nuovo ministro della Cultura non abbia competenze sufficienti in questo campo, altri credono che permetterà di attuare un cambiamento all'interno del governo francese. Sabrina Billens “Adoro Rachida Dati“E lo trova “È una donna forte, che non tiene la lingua in tasca e spesso dice ad alta voce quello che gli altri pensano a bassa voce.“” prima di aggiungere “”Questo potrebbe non essere il suo campo, ma quanti ministri erano fondamentalmente non qualificati nel campo dei ministeri che accettavano? ” Alexis Karantonis crede di sì “Il consenso è di riconoscerlo con una certa franchezzaMa lui sostiene che Rachida Dati sia un “vortice” politico.Il caporedattore della rivista DH paragona quanto accaduto in Belgio dicendo che Rachida Dati ha subito attacchi simili a quelli subiti da Julie Tatton quando si è iscritta alle liste del movimento rivoluzionario. Per quanto riguarda Steve Grace, “Dati è stata colta nel suo stesso gioco. Ha detto che Macaroni è composta da traditori. Allo stesso tempo, quando facciamo dichiarazioni così dure, non dovremmo essere sorpresi di ricevere una reazione negativa quando entreremo in questo governo.”

Il prossimo argomento riguarda la partecipazione dell'avvocato Sven Mare ad un reality show fiammingo in cui vive in condizioni molto difficili e persino dure. Bruno Coppens reagisce alla notizia ricordando la partecipazione di Georges Louis Bouchez ad un programma simile nelle Fiandre. Alessio Karantonis Non trovo questo un grosso problema. Nelle Fiandre non abbiamo assistito a questo tipo di dibattito intellettuale su “È questo il loro posto?” Per molto tempo. “Quando si parla di politica, c’è più spazio per il dibattito”.

READ  Dopo essere stato licenziato da BFMTV, Jean-Jacques Bourdain trova lavoro!

Le discussioni si spostano poi sulla Reunion, attualmente confinata e devastata dall'uragano. Gli interlocutori sottolineano che tale situazione tiene conto delle condizioni climatiche belghe, in particolare delle future nevicate.

Infine, in questo “Blue Monday”, i dibattiti sono interessati alla storia di questa particolare data. Risale al 2005 con una campagna pubblicitaria negli Stati Uniti. Il terzo lunedì di gennaio sarà il punto d'incontro di molti fattori negativi: l'inizio della settimana lavorativa, lo stipendio che non è ancora diminuito, il tempo, le spese natalizie,… La psicoanalista Veronique Zanna ricorda che questo giorno è, innanzitutto e innanzitutto, soprattutto commerciale. Tuttavia ammette che questo periodo è il susseguirsi di una serie di cambiamenti, ma questo riguarda tutti”.“Basta essere innamorato, avere dei progetti e non realizzare nulla.”

Infine, i dibattiti hanno affrontato la questione dei fast-food che sembrano sopravvivere ai fallimenti meglio di altri ristoranti. Vincent Schmidt, responsabile del servizio consumatori presso DH, spiega Diverse crisi hanno colpito il settore. C’è stata la crisi del Covid, i clienti hanno scoperto un’altra tipologia di ristorazione attraverso la consegna al piatto, e alcuni l’hanno continuata. Il secondo motivo sono l’aumento dei costi e la perdita di dipendenti che hanno lasciato i ristoranti durante la quarantena per trovare altri posti di lavoro. In ogni caso, l’inflazione sembra essere la ragione principale dietro questi successivi fallimenti.