Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica Salerno Scuola

Covid19 e scuole a Cava. Servalli: «Pronto a prendermi le mie responsabilità».

All’esito dell’Unità di Crisi Sanitaria il primo cittadino assicura sostegno al mondo della scuola.

Cava de’ Tirreni. Senza troppi giri di parole il sindaco Vincenzo Servalli si schiera a favore delle dirigenti scolastiche in merito alla necessità di tenere le scuole chiuse per contenere il contagio da Covid19, sottolineando l’evidente discordanza sulle linee d’azione e le diverse posizioni prese da un lato dal Governo nazionale e, dell’altro, dalla Regione Campania.

«Sono unanimi le aspettative delle dirigenti relativamente alla chiusura delle scuole – ha commentato il sindaco a chiusura della riunione di stamattina –, eppure a nessuno è sfuggita la rivolta contro De Luca nel momento in cui ha chiuso le scuole. Il primo commento polemico avverso, tra l’altro, è stato del ministro alla pubblica istruzione Lucia Azzolina e addirittura c’è stato un ricorso al TAR, non accolto, in tal senso. Segno evidente, questo, di un chiaro conflitto di attribuzioni che la dice lunga su come la tematica della scuola sia terreno di una partita che, evidentemente, prescinde dalla reale consapevolezza dei bisogni dei territori».

«Se mi devo prendere la responsabilità, nell’ambito delle mie competenze, non mi tiro indietro sapendo che c’è una controversia – continua Servalli –. Farò tesoro con il professore Armando Lamberti (assessore alla Sanità) delle risultanze della discussione di stamattina e mi auguro che al più presto che le decisioni a livello nazione siano meno contradditorie e che le grandi competenze a livello nazionale (comitato scientifico) diano linee di indicazione chiara al presidente Conte, alle Regioni e ai Comuni per fermare questa situazione che rischia di diventare incontrollabile».

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi