Febbraio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Cosa pensano i ricercatori dell’IA riguardo al futuro dell’IA?

Cosa pensano i ricercatori dell’IA riguardo al futuro dell’IA?

Un sondaggio condotto su 2.778 ricercatori nel campo dell’intelligenza artificiale rivela le loro previsioni per il futuro dell’intelligenza artificiale. Questi vanno dai siti web autocreati alla composizione di musica.

Perché questo è importante?

Queste previsioni evidenziano non solo la potenziale velocità di sviluppo dell’intelligenza artificiale, ma anche l’enorme impatto che l’intelligenza artificiale può avere sul mercato del lavoro e sulle industrie creative.

Nelle news: IL Ricercatoriche lavorano nei principali settori dell’intelligenza artificiale, si aspettano che l’intelligenza artificiale raggiunga molti traguardi entro il 2028.

  • Ciò include lo sviluppo freelance di un sito Web di elaborazione dei pagamenti. Oppure produrre musica equivalente a quella degli artisti popolari.
  • Si prevede inoltre di scaricare un modello linguistico di grandi dimensioni e di svilupparlo in modo indipendente.
  • Entro il 2047, esiste una probabilità del 50% che l’intelligenza artificiale superi le capacità umane in tutti i compiti.

Ingrandire : È probabile che l'IA Tutte le professioni possono essere automatizzate Entro il 2037 si stima al 10%. Questa probabilità salirà al 50% entro il 2116. La metà dei partecipanti durante il sondaggio condotto nel 2022 aveva scommesso sul 2164.

Concentrarsi sulla prevenzione dei rischi per il futuro dell’intelligenza artificiale

READ  Ecco i giochi di gennaio 2022

Minimizzare: L’opinione generale è che uno sviluppo più rapido dell’intelligenza artificiale possa avere conseguenze sia positive che negative per l’umanità.

  • Esiste un forte consenso sull’importanza della ricerca volta a ridurre i rischi associati a sei diversi scenari associati all’intelligenza artificiale. Ciò include la diffusione di informazioni false, il controllo autoritario della popolazione e la crescente disuguaglianza.
  • L’umanità trarrebbe maggiori benefici dal vedere l’IA avanzare rapidamente o lentamente? Su questo punto c’è totale disaccordo tra i ricercatori.

(da)