Dicembre 2, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Cop 26: Cinque notizie false sul clima frequenti

Con Cop 26 in pieno svolgimento a Glasgow e dozzine di paesi che prendono impegni ogni giorno, c’è ancora un gruppo di persone che rimane scettico sul riscaldamento globale. Non esistono teorie, naturali o inventate per interesse economico. Météo France ha valutato le fake news più diffuse sul clima. Panoramica.

1. Il riscaldamento globale dovuto al sole

“Sì, il sole può riscaldare il pianeta se aumenta l’energia che fornisce. Inoltre, dal 1750, la sua intensità di radiazione è leggermente aumentata ma non è sufficiente a spiegare l’attuale riscaldamento. Il suo contributo è diverse decine di volte inferiore a quello dell’accumulo. dei gas serra nell’atmosfera”.

2. “Il riscaldamento globale è dovuto alla modifica dell’asse di rotazione terrestre

La teoria di Milutin MilankovItch, pubblicato nel 1941, riporta l’alternanza dei cicli glaciali e interglaciali durante il Quaternario. Si può fare affidamento su questa teoria dei cicli per spiegare la glaciazione e/o il riscaldamento sulla scala di decine di migliaia di anni o centinaia di migliaia di anni, ma non è stata adattata per spiegare il rapido riscaldamento osservato negli ultimi due secoli. Gli ultimi 200 anni non corrispondono a una scala temporale geologica.

3. “Il mese scorso è stato ‘cool’ a casa e mi è stato detto del riscaldamento globale…”

Le temperature registrate in un giorno o per più giorni consecutivi in ​​una determinata località non costituiscono una tendenza a lungo termine. In altre parole, la temperatura media leggermente “fredda” nell’arco della giornata non impedisce di vivere per un mese con una temperatura media superiore alla norma. Questa è l’intera differenza tra tempo e clima. Il primo si riferisce alle condizioni giornaliere dell’atmosfera: la temperatura massima, la quantità di copertura nuvolosa, la velocità e la direzione del vento, le precipitazioni. D’altra parte, “clima” descrive le condizioni meteorologiche medie nel corso di molti anni.lui è.

READ  In Francia "la situazione sta peggiorando", secondo il ministro della Salute

4. “Il riscaldamento globale non è un consenso completo

DrIl riscaldamento globale è stato diagnosticato già negli anni ’90 e da allora è continuato. I successivi rapporti dell’IPCC hanno continuato a riaffermare il consenso scientifico su questo riscaldamento globale. Tra il 2009 e il 2015, il consenso sulla sua origine antropica è stato di circa il 97%. Una valutazione pubblicata nel Bulletin of Science, Technology and Society il 20 novembre 2019 ha spinto ulteriormente tale tasso. In totale, sono stati esaminati più di 11.600 articoli pubblicati su questo argomento su riviste scientifiche specializzate, tra il 1 gennaio e l’inizio di agosto 2019. Tuttavia, il 100% degli articoli sembra supportare l’idea di una causa umana dell’attuale riscaldamento globale.NS.

5. “I picchi di fusione non alzano il livello del mare”.

Secondo gli scienziati, i livelli del mare e degli oceani potrebbero aumentare di un metro o più entro il 2100 a causa del riscaldamento globale in corso. Lo scioglimento totale di un iceberg che galleggia nel mare non alza il livello del mare, d’altra parte gli iceberg provengono dall’accumulo di neve che si trasforma in ghiaccio sui continenti, e il ghiaccio scorre lentamente verso le coste. Quindi, quando il ghiaccio che costituisce gli iceberg si stacca dal substrato roccioso prima che si rompa o inizi a galleggiare (stiamo parlando di piattaforme di ghiaccio o argini di ghiaccio), c’è in realtà un aumento del livello del mare.