Agosto 10, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Cinque nuovi comuni riducono il consumo di acqua delle città in Vallonia

L’Unità per l’esperienza della siccità, che comprende vari interlocutori del settore idrico della Vallonia, si è riunita martedì sotto gli auspici del Centro regionale di crisi della Vallonia per valutare la situazione della siccità in Vallonia. Cinque nuovi comuni nel sud del Paese (Rochefort, Libramont, Derby, Lebens e Fres-sur-Semois) hanno, dalla riunione del 5 luglio, messo in atto misure per limitare il consumo dell’acqua principale, come indicato da Belga Stephanie Erno. , Coordinatore della Strategia di Comunicazione di Crisi nel Servizio Pubblico della Vallonia (SPW).

Si tratta soprattutto di misure proattive adottate da alcuni sindaci in via cautelativaSpiega Stefania Erno.Ciò non significa che il consumo di acqua sia attualmente più alto lì, contrariamente a quanto si potrebbe pensare.

Sistema di restrizione in sette comuni

In totale, sette comuni del sud del Paese (Stoutmont, Thieu, Rochefort, Libramont, Derby, Lieben e Vries-sur-Simoy) implementano un sistema che limita il consumo di acqua per uso domestico. I trasgressori sono soggetti a sanzioni amministrative.

Inoltre, gli ispettori del Dipartimento della natura e delle foreste (DNF) dell’SPW hanno intensificato le loro visite preventive ai campi vacanza e ai campi della gioventù. “Sensibilizzano all’uso corretto dell’acqua al fine di evitare il consumo di acqua conservata per lungo tempo in particolare in lattine”, spiega il coordinatore delle comunicazioni di crisi del servizio pubblico in Vallonia.Avvertono anche dei pericoli di incendio.

READ  L'importanza della santità mentale degli studi noir