Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica

“La Fratellanza” incalza sindaco e vice: “Si faccia chiarezza sui contributi”

“La città di Cava de’ Tirreni, per quanto accaduto, non può essere ingiustamente esposta ad una gogna mediatica”

Cava de’ Tirreni. Non sembra bastare ai rappresentanti de “La Fratellanza” il laconico “Siamo fiduciosi che tutto si chiarirà” del sindaco Vincenzo Servalli a commento della vicenda giudiziaria che vede coinvolti il Primo cittadino e il suo vice, Nunzio Senatore chiamati dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore a rispondere dell’accusa di danno erariale.

Così i rappresentanti della minoranza del gruppo che fa capo al consigliere comunale, Luigi Petrone presenteranno un’interrogazione al consiglio comunale convocato per giovedì 18 febbraio, alle ore 16.00.

Nel testo si legge: “In data 26 gennaio 2021 abbiamo saputo che la Procura della Repubblica di Nocera Inferiore ha mosso gravi contestazioni al sindaco Vincenzo Servalli ed all’assessore ai Lavori Pubblici e vice-sindaco Nunzio Senatore. A quanto appreso poi successivamente leggendo i giornali, la Procura ha contestato al sindaco ed al vice-sindaco della città di Cava de’ Tirreni di aver attestato, contrariamente al vero, di non aver svolto altra attività lavorativa durante il loro mandato come amministratori pubblici. La città di Cava de’ Tirreni, per quanto accaduto, non può essere ingiustamente esposta ad una gogna mediatica. Su tutto ciò la cittadinanza avverte l’esigenza di ascoltare il sindaco Servalli ed il vice-sindaco Nunzio Senatore che vorranno compiutamente chiarire i predetti fatti e circostanze a tutela della propria immagine e di tutta l’assise consiliare”.

Leggi anche: Cava. Contributi INPS pagati dal Comune: Servalli e Senatore nel mirino della GdF

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi