Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica video

Cava, i residenti di San Giuseppe al Pozzo portano la loro protesta in consiglio comunale

“Abbiamo vergogna di questa Amministrazione. Siamo trattati come cani che quando abbaiano gli si butta un osso”, commentano con amarezza i cittadini della frazione di San Giuseppe al Pozzo che oggi pomeriggio hanno portato la loro protesta in consiglio comunale a causa dei disagi che vivono quotidianamente a causa della difficile “convivenza” con la ex SS 18.

Non era di certo tra i punti all’ordine del giorno, ma la voce dei residenti della popolosa frazione hanno fatto sentire la propria voce durante l’assise cittadina. Una discussione che nel corso della seduta e al cospetto del sindaco Vincenzo Servalli e dell’Assessore alla Manutenzione, Nunzio Senatore si è fatta molto accesa, tanto da decidere di ascoltarli in separata sede per consentire il prosieguo del consiglio comunale.

S. Giuseppe al Pozzo, Del Vecchio: “Valuterò le osservazioni dei residenti”

Come interlocutore i cittadini del popoloso rione che dalla Taverna Vecchia porta alla Spineta hanno scelto di confrontarsi con l’Assessore comunale, Giovanni Del Vecchio, il quale, ascoltate le loro richieste ha promesso di convocarli il prima possibile per dare esito delle soluzioni possibili.

Tra le richieste il divieto sul tratto interessato della circolazione dei mezzi pesanti e la contestuale deviazione du Via delle Arti e dei Mestieri. A farsi portavoce della protesta ai nostri microfoni è Paquale Senatore del Comitato cittadino San Giuseppe al Pozzo.

laRed TV





Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi