Maggio 22, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ansia al Club Brugge prima della “partita per il titolo” contro l’Anderlecht? – Tutto il calcio

Ansia al Club Brugge prima della “partita per il titolo” contro l’Anderlecht?  – Tutto il calcio

L’Anderlecht può diventare campione domenica in casa se batte il Club Brugge e se il risultato della partita tra Cercle Brugge e Union è a suo favore.

Acaro Nikki Hine, il club si esibisce durante questi play-off di Champions League. Domenica il Brugge affronterà la finale e dovrà battere l’RSC Anderlecht. Il Club Brugge dovrà fare a meno di luiIgor Thiago. L’attaccante brasiliano si è infortunato lunedì contro l’Union Saint-Gilhouise e non giocherà più in questa stagione.

Ferran Gutgla Di solito dovrebbe sostituirlo in attacco. Ma Nicky Hayne dovrà fare una scelta sulle fasce, cosa che non sarà facile. Anche questa è un’opinione Biografia di Burkelmanex giocatore del club.

“Non so se dovessero necessariamente iniziare da Skov Olsen”, spiega ultime notizie. “Dopo 20 minuti (contro l’Al-Ittihad) stava già ansimando. Non l’avevo mai visto prima. Per lui è solo nella sua mente. Sta pensando al trasferimento e all’Euro, ma non dovrebbe pensare a questo in questo momento.” tutti.”

Il Club Brugge spera che Skov Olsen non sia troppo preoccupato per un potenziale trasferimento questa settimana. La squadra del Brugge avrà davvero bisogno del suo fuoriclasse nelle prossime due partite. È entrato a malapena in partita e ha segnato due gol contro Al-Ittihad.

“Dobbiamo concentrarci sul titolo iridato”, ha continuato Burkelmans. “Ha segnato due gol. Questo lo rinforzerebbe. Non ci si può stancare, questo mi ha dato molto fastidio. Ecco perché dobbiamo iniziare con Skouras e Nosa, che lunedì hanno fatto grandi cose. Anche questo era necessario a questo livello. “Consentire a Skouras di partire sulla fascia destra e vedere se può fare la differenza”, conclude Burkelmans.

READ  Una bicicletta, una salvezza eroica, una rissa, un'espulsione e il lancio di bottiglie: il bollente derby della Roma non ha sorriso a Lukaku e alla Roma