Febbraio 26, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Airball” e catena da 60 denti: questa è la bici da cronometro mondiale di Remco

“Airball” e catena da 60 denti: questa è la bici da cronometro mondiale di Remco

Aerodinamica. Questa è la parola che ricorre più spesso quando si parla della tempestiva prestazione di Remco Evenepoel. Nonostante le sue piccole dimensioni (1,71 m) e la mancanza di watt avanzati rispetto alle bestie della disciplina (Ganna, Kung, van Aert…), il belga compensa con una posizione impeccabile sull’attrezzo. Vento letteralmente penetrante.

Ma le prestazioni aerodinamiche di Remco sono anche legate alla sua moto: la S-Works Shiv TT. Questa è la bici da cronometro più efficiente del marchio americano, su cui Soudal Quick-Step e Remco Evenepoel sono partner.

In questo dispositivo, tutto è progettato per penetrare nell’aria, anche la bottiglia e il contenitore della bottiglia, sviluppati da Tacx. Inoltre, gli accessori del belga sono personalizzati in relazione alla sua posizione, la sella utilizzata è una delle più aerodinamiche sul mercato (Sitero 130mm) mentre il gruppo è Shimano Dura Ace Di2, con misuratore di potenza. Anche i pedali sono di Shimano.

Remco e una macchina. ©JDM

Remco Evenepoel e Wout van Aert si temono prima della cronometro: “Il favorito? È accanto a me”

E per quanto riguarda le ruote? Una ruota 64 Clx con marchio Roval (sviluppata da Specialized) è nella parte anteriore e una ruota 321 Roval Disc TT nella parte posteriore. Una ruota solida che ha dimostrato anche la sua affidabilità e le sue prestazioni.

Alla luce del corso, un altro dettaglio è importante: la tavola utilizzata. Venerdì, Remco Evenepoel sarà schierato con una corda da 60 davanti e una corda da 11-30 dietro. Uno sviluppo impressionante che dovrebbe consentire al belga di guadagnare molta velocità sui tratti pianeggianti ma anche di mantenere un ritmo sufficiente per salire l’8% Stirling Castle e le sue parti.

READ  Dal secondo posto della Scarpa d'Oro alla terza divisione tedesca: la discesa agli inferi di Rafael Holzhauser

Ultimo ma non meno importante dettaglio: un adesivo è stato apposto sulla parte superiore del telaio Remco, indicando “Aero Bullet”. Letteralmente: palla d’aria. Queste due parole si riferiscono al soprannome dato al suo compagno di squadra da Yves Lambert durante il campionato belga di due anni fa. Una strizzatina d’occhio gentile e fonte di motivazione.