Luglio 22, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Affondamento totale della Standard che affonda della metà ad Anversa

Affondamento totale della Standard che affonda della metà ad Anversa

Les Rouches non c’erano quando si trasferirono a Bosuil. Quindici minuti dopo, Vincent Janssen ha segnato una doppietta. Il resto non migliorerà.

Si prevede e si conferma un incontro difficile per lo Standard di Anversa. Negli 11 titolari si sono affermati Kostas Laives, Gilles Dewailly e Moussa Djenepo. Nathan Ngoy e Jehan Kanak sono in panchina, mentre Marlon Fossey è leggermente infortunato e ancora fuori. Nessun cambiamento nella squadra dell’Anversa.

Standard come vittima consenziente

Lo Standard doveva evitare lo scenario accaduto due settimane fa a Gent: annegamento nel primo tempo, subendo troppi gol in poco tempo. I Roche lo sapevano, ma erano caduti in una trappola.

Bastano pochi minuti per accorgersene. Alzate perde palla a centrocampo, Janssen recupera e abbina Moja. Palicuesha riceve la pelle sulla sinistra e crossa, e Janssen ruota nel rettangolo e inganna Hinkent (1-0, 4). Meno di dieci minuti dopo, Van Heusden ferma erroneamente l’attaccante olandese all’interno dell’area di rigore. Ripara da solo (2-0, 14° posto).

Dopo la mezz’ora Moja provoca dalla fascia destra e manda nel rettangolo Eckelenkamp, ​​che ha il tempo di girarsi e battere Hinkent (3-0, 33). L’incubo continua: dopo un duello con Janssen, Bokade crolla e si afferra la caviglia. Il congolese esce dal campo dopo pochi minuti e viene sostituito da Ngoy. E non è tutto: è stato ammonito per la quinta volta in questa stagione dopo un fallo su Janssen, e Van Heusden salterà l’accoglienza del Gent.

Se l’incontro non è ancora finito, lo sarà prima del ritorno negli spogliatoi. Combinazione simile tra i grandi vecchi, Balikwesha quello che provoca a destra e Moja quello alla fine (43esima posizione)

READ  Mark Cook verrà in aiuto di uno dei suoi club: All Football

Moja provoca dalla fascia destra e serve Eckelenkamp nel rettangolo che ha il tempo di girarsi e ingannare Hinkent

© Notizie fotografiche

Nella ripresa, come previsto, non è successo molto. Lo Standard prova ad uscire ma non funziona, e l’Anversa ribalta la situazione e prova, con transizioni veloci, ad aggravare ulteriormente il risultato. Janssen (53) e Palicuesha (58) sono stati banditi.

L’ultimo nativo di Anversa che vuole unirsi alla festa: Michel Ange Palekwesha, che non vede l’ora di segnare contro la sua ex squadra. Il criterio precedente si avvicina a questo, Van Heusden lo impedisce (72).

Quando una squadra crolla è anche perché i suoi dirigenti non sono stati all’altezza del compito. Alzate illustra ancora una volta la serata difficile di Roche. Si gira nel proprio rettangolo e sbaglia il passaggio. La frustata fortunatamente si rimbalza su George Ilyinichina (5-0, 74).

Ne mancava solo uno per completare la cerimonia. Ilyinykhina alza la palla e supera Kirk, che crossa per Michel Ange Palekwesha. Il giocatore dell’Anversa si lancia e fa sembrare una partita di tennis (6-0, min. 86).

Il risultato non cambierebbe più, lo Standard è caduto nel primo tempo e non ha potuto rispondere, l’Anversa ha gestito e logicamente ha vinto con la stessa facilità.