Aprile 19, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

900 milioni di dollari da parte del governo federale saranno investiti nella rete sanitaria, ha promesso Dube

900 milioni di dollari da parte del governo federale saranno investiti nella rete sanitaria, ha promesso Dube

Il ministro della Sanità Christian Dube ha dichiarato in una conferenza stampa che il governo intende già investire nella rete sanitaria l'intero importo previsto dall'accordo sanitario. (Foto: stampa canadese)

Il governo Legault garantisce che i 900 milioni di dollari ricevuti “incondizionatamente” da Ottawa saranno investiti nella rete sanitaria.

Martedì, il Quebec e Ottawa hanno annunciato di aver raggiunto un accordo preliminare sulla sanità, che il governo di Legault ha subito definito “ineguale e senza condizioni”.

Il Quebec riceverà 900 milioni di dollari all'anno per 10 anni, ovvero un sesto di quanto richiesto. In cambio, condividerebbe i suoi dati sanitari con il governo federale, molti dei quali erano già disponibili al pubblico.

Mercoledì mattina, in una conferenza stampa presso l'Assemblea nazionale, il Partito Liberale del Quebec (PLQ) ha confermato che 900 milioni di dollari hanno finanziato appena una settimana di attività nella rete sanitaria del Quebec.

Anche il portavoce liberale della sanità Andre Fortin ha espresso preoccupazione per il fatto che il governo spenderà questa somma in modo diverso, come ha fatto in passato, in particolare sulla questione dei trasferimenti agli asili nido.

“Abbiamo visto cosa ha fatto (il premier) François Legault con altri trasferimenti federali. Quando ha avuto i trasferimenti agli asili nido, quei soldi non li ha messi negli asili nido, li ha messi nel Fondo Consolidato”, ha sottolineato il signor Fortin.

Il ministro della Sanità Christian Dube ha dichiarato in una conferenza stampa che il governo intende già investire nella rete sanitaria l'intero importo previsto dall'accordo sanitario.

E aggiunge: “Sì, ne ho parlato con il ministro delle Finanze per far sì che sia chiaro che è incondizionato, ma quello che è certo è che con il deficit che abbiamo rispetto ai 6 miliardi di dollari, queste sono cifre che essere investito”. Annunciare.

READ  La montagna degli oceani si trova sul treno di accelerazione

Esigenze di cassa

Questo perché i bisogni sono ancora acuti, a due anni dalla presentazione del piano sanitario del Ministro Dube.

“La più grande preoccupazione da parte nostra (…) è (…) che vediamo ancora più di 12.000 persone in attesa di un intervento chirurgico” da più di un anno, il leader parlamentare del partito Quebec Solidaire (QS), Gabriel Nadeau, ha detto mercoledì. Dubois.

Tuttavia, l’anno scorso, Dube si è impegnato a ridurre questa lista a 7.500 nel marzo 2024, e poi a 2.500 entro il 31 dicembre. Mercoledì ha ammesso che non sarebbe riuscito a realizzare il suo primo gol, soprattutto a causa degli scioperi dello scorso dicembre.

“Oggi ci rendiamo conto che non raggiungerà i suoi obiettivi intermedi e che il numero totale dei quebecchesi in attesa di un intervento chirurgico, dall'introduzione del suo terzo piano (recupero), è aumentato”, ha denunciato Fortin.

Anche il portavoce sanitario del Parti Québécois (PQ), Joël Arsenault, ha lamentato la situazione di emergenza, che non è migliorata: l'attesa sulle barelle è aumentata a “poco meno di 17 ore”, e poi “l'anno scorso l'obiettivo era…” Erano 14 ore .”

Mercoledì Dubé ha difeso le sue scoperte, sostenendo che hanno gettato le basi per “cambiamenti fondamentali” nella rete sanitaria. Ha aggiunto: “Abbiamo detto che l'orizzonte è il 2025. Abbiamo bisogno di un po' di tempo per apportare (…) cambiamenti”.

Caroline Blunt, La stampa canadese