Campania Cronaca Napoli

Napoli, lavoro nero: controlli delle Fiamme Gialle nella ristorazione

La Guardia di Finanza Napoli ha avviato una serie di controlli in materia di “lavoro nero” nel settore della ristorazione nel napoletano

Proseguono i controlli della Guardia di Finanza di Napoli sul territorio a contrasto delle condotte costituenti minaccia per l’economia legale nel settore della ristorazione.

I militari, nell’ambito del costante impegno profuso nella repressione del fenomeno del sommerso da lavoro e dello sfruttamento della manodopera irregolare o “in nero”, hanno eseguito ispezioni nei confronti di attività commerciali aventi quale oggetto sociale la somministrazione di alimenti e bevande con sedi operative nei comuni di Napoli, Portici, Ischia e Capri.

Gli accertamenti eseguiti presso i locali interessati hanno consentito di riscontrare, in alcuni casi, l’impiego di manodopera irregolare, constatando la presenza di 18 lavoratori impiegati “in nero”.

Inoltre, nei confronti di due attività è stata avanzata la richiesta di adozione del provvedimento di sospensione, mentre, per ciascun dipendente non regolarmente assunto, sarà irrogata la c.d. “maxisanzione” prevista dalla normativa di settore.

Per fronteggiare a questo fenomeno, servirebbe una maggiore disponibilità a denunciare lo sfruttamento, sia da parte dei lavoratori sia da parte degli imprenditori che subiscono una concorrenza sleale.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi