Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica Salerno

Cava5stelle Libro Bianco, Ausino: trasparenza? Non s’inventa!

L’associazione Cava5stelle Libro Bianco dopo il no secco di Ausino nel rendere note le delibere del Cda, non ci sta e chiede maggiore “trasparenza”

L’acqua è fonte di vita, è simbolo di purezza e “trasparenza”. Inizia così la nota diffusa dal gruppo Cava5stelle Libro Bianco, nella quale i grillini denunciano la mancanza di trasparenza da parte dell’azienda Ausino. Un paradosso, se pensiamo che la società che eroga servizi idrici ha a che fare appunto con l’acqua, elemento trasparente per eccellenza.

Libro BiancoLa vicenda è ben descritta sulla nota, che riportiamo: “Mesi fa l’associazione Cava5stelle Libro Bianco ha chiesto alla Società per azioni a capitale interamente pubblico, di cui il Comune di Cava de’ Tirreni è il maggior azionista, la pubblicazione sul sito istituzionale dei verbali delle assemblee e del Consiglio di Amministrazione dell’azienda. Ebbene dopo la prima richiesta e dopo un sollecito il responsabile alla trasparenza dell’Azienda, Ing. Iolanda Giuliano, ha comunicato all’associazione che “l’AUSINO non è obbligata alla pubblicazione dei suddetti atti sul sito istituzionale” e che avrebbe interpellato l’ANAC (Autorità Nazionale Anticorruzione) per chiederne un parere in tal senso. Nell’attesa che l’ANAC si pronunci, ci permettiamo di manifestare il nostro sconcerto e disappunto, soprattutto perché il maggiore azionista è il nostro Comune e tanto più perché i nostri attuali amministratori hanno fatto della trasparenza uno dei punti cardine della tanto sbandierata “Svolta”. Ci chiediamo: cosa c’è da nascondere nei verbali del Cda o nei verbali delle assemblee dei soci della AUSINO S.p.a.?.

Infine, l’appello al primo cittadino: “Auspichiamo, o per meglio dire siamo certi, che il nostro Sindaco dott. Vincenzo Servalli vorrà fare propria la nostra istanza e sollecitare il Presidente Agrusta, persona fortemente voluta dallo stesso Sindaco a ricoprire quel ruolo, a far pubblicare gli atti di cui sopra.Resta inoltre da definire la questione della trasformazione della Società in Azienda Speciale cosa richiesta ripetutamente da più parti, già quando era sindaco il prof. Galdi, pensiamo sia arrivato il momento di sollecitare la convocazione di una assemblea dei soci per avviare la trasformazione e ci auguriamo che Servalli si faccia quanto prima promotore di questa iniziativa”.

Quale sarà la risposta dell’Amministrazione?

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi