Agosto 13, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un watchdog italiano anti-concorrenza sta indagando su Google per abusi di portabilità dei dati

Pubblicità

L’Osservatorio anticoncorrenziale italiano ha disposto un’inchiesta contro per aver abusato della sua posizione dominante nella portabilità dei dati nel Paese.

Secondo l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, La condivisione dei dati personali con altre piattaforme, in particolare una piattaforma di marketing diretto chiamata Weople, avrebbe ostacolato l’interoperabilità.

Pubblicità

Weople ha creato un’innovativa banca di investimento di dati.

Giovedì l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha aperto un’indagine Abuso di posizione dominante in violazione dell’articolo 102 del Trattato .

Secondo l’autorità, “il comportamento di Google può ledere il diritto alla portabilità dei dati personali sancito dall’articolo 20 del GDPR e ridurre i vantaggi economici che i consumatori possono trarre dai loro dati”.

“Allo stesso tempo, il presunto abuso può limitare la concorrenza in quanto limita la capacità degli operatori alternativi di sviluppare servizi innovativi basati sui dati”, ha aggiunto l’autorità.

Il gruppo Alphabet/Google domina molti mercati, consentendogli di estrarre grandi quantità di dati attraverso i servizi che offre (Gmail, Google Maps, Android) e raggiungerà un fatturato di 257,6 miliardi di dollari nel 2021.

La portabilità dei dati offre l’opportunità di esercitare una pressione concorrenziale su operatori alternativi purché faciliti la circolazione dei dati e la circolazione degli utenti. Google come Google ha stabilito il proprio dominio nella creazione di ecosistemi basati sulla gestione di quantità praticamente illimitate di dati, operando esclusivamente sul proprio modello di business.

“Inoltre, il diritto alla portabilità, se accompagnato da efficaci meccanismi di interoperabilità, può offrire agli utenti l’opportunità di trarre il massimo potenziale economico dall’uso dei dati personali”, ha affermato l’autorità.

READ  La mostra tanto attesa per la Settimana della Lingua Italiana nel mondo

– IANS

n / a/

(Solo il titolo e l’immagine di questo rapporto possono essere stati modificati dal personale di Business Standard; il resto del contenuto viene generato automaticamente dal feed integrato.)

Caro lettore,

Business Standard si impegna sempre a fornire informazioni e commenti aggiornati che sono importanti e hanno ampie implicazioni politiche ed economiche per il paese e il mondo. Il tuo costante incoraggiamento e feedback su come migliorare la nostra offerta ha rafforzato la nostra determinazione e il nostro impegno verso questi ideali. In questi tempi difficili derivanti dal Covid-19, ci impegniamo a continuare a informarti e aggiornarti con notizie affidabili, prospettive autorevoli e commenti seri su questioni di attualità rilevanti.

Tuttavia, abbiamo una richiesta.

Mentre combattiamo il tributo economico della pandemia, abbiamo ancora più bisogno del tuo supporto in modo da poter continuare a offrirti contenuti ancora migliori. Il nostro modello di abbonamento ha ricevuto una risposta incoraggiante da molti di voi che si sono iscritti ai nostri contenuti online. Un abbonamento aggiuntivo ai nostri contenuti online ci aiuterà solo a raggiungere i nostri obiettivi di offrirti contenuti ancora migliori e più pertinenti. Crediamo in un giornalismo libero, giusto e affidabile. Il tuo supporto attraverso più abbonamenti ci aiuterà a rendere la rivista che vogliamo una realtà.

Sostenere il giornalismo di qualità e Iscriviti a Business Standard.

Editore digitale