Giugno 21, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un vero miracolo sull’Everest: una guida nepalese salva un alpinista privo di sensi e congelato trasportandolo per 6 ore… sulla schiena

Un vero miracolo sull’Everest: una guida nepalese salva un alpinista privo di sensi e congelato trasportandolo per 6 ore… sulla schiena

Un alpinista malese che stava scalando l’Everest è stato salvato da una guida che lo ha portato sulla schiena per quasi 6 ore. Un vero miracolo con un’altitudine di circa 9000 metri e la mancanza di ossigeno.

È l’una di notte, a poche centinaia di metri dalla vetta, Gilgi Pemba, guida nepalese, incontra un turista malese, infreddolito e aggrappato a una corda ghiacciata. L’uomo è privo di sensi ea quota 8.500 metri… le sue ore sono contate.

Non potendo radunare un elicottero, lo sherpa decide di abbandonare il suo gruppo durante l’intera salita per salvare lo scalatore in difficoltà… trasportandolo dritto sulla schiena. “Mi ci sono volute 5-6 ore per passare da 8500m a 7900m. È stata davvero dura”spiega la guida alpina.

Arrivato al campo n. 4, che dista meno di 8.000 metri, l’alpinista prodigio è ormai fuori pericolo. Questo salvataggio è raro e impressionante…

Gli appassionati di alpinismo dicono che è una vera impresa. Anche se viene effettuato con una bombola di ossigeno in condizioni estreme. “È davvero eccezionaleammette Anne Delandtsheer, alpinista dilettante. Parliamo di zone della morte, oltre gli 8000 metri o in quelle zone già intorno.

“Se, inoltre, devi portare questo malese che deve pesare almeno 70 kg… senza maschera per l’ossigeno, questo mi sembra improbabile”Jean-Luc Lanois, un altro alpinista dilettante, crede da parte sua.

A causa del tempo sfavorevole o della mancanza di preparazione, 17 alpinisti sono già morti durante la primavera del 2023… È di gran lunga la stagione più letale nella storia dell’Everest.

READ  Live: La regina Elisabetta inizia il suo ultimo viaggio: i dettagli delle prossime ore | La morte della regina Elisabetta II