Dicembre 8, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un ristoratore italiano è stato arrestato a La Derby con 6 kg di cannabis nel bagaglio.

Un ristoratore italiano di 51 anni residente a Milano è stato sorpreso lunedì alle 17:00 al casello di La Turbie sulla A8 da una buona squadra di cani della dogana con 6 kg di cannabis nel suo bagaglio.

L’uomo stava viaggiando con il figlio di 11 anni su un autobus da Marsiglia a Genova. Un cane antidroga ha taggato una valigia durante il raid.

L’uomo è stato condannato nel 2011 per fatti simili. In preda a problemi finanziari, avrebbe cercato un contrabbandiere, sostiene.

Il sospetto, che è stato presentato in correzione come parte della sua immediata apparizione, ha chiesto un ritardo per preparare la sua difesa. Sarà processato il mese prossimo.

Il cittadino italiano è stato chiesto la custodia cautelare per timore che non si presentasse al processo.

“Una volta che si mette nei guai, la sua ancora di salvezza sembra essere il traffico di droga”osserva l’avvocato Sabine Neal.

“Se gli affidiamo una tale somma è perché c’è un certo ancoraggio nel traffico”. La dogana ha stimato il valore della cannabis di contrabbando in 13.000 euro, una cifra che non mancheranno di recuperare da questo singolo viaggiatore durante le sue indagini.

READ  Il traghetto italiano tocca in feu, bis 12 disponibili