Febbraio 3, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un italiano è stato condannato per aver rubato abiti di lusso per diverse migliaia di euro da un negozio di Monaco

Devil, si veste da Loro Piana, la boutique di prêt-à-porter più chic di Carre d’Or! Questo 31enne, ora ingegnere navale, ama spendere in modo fraudolento per adornarsi di effetti preziosi! Per questo è comparso davanti al Tribunale penale di Monaco per aver rubato un maglione e una sciarpa del valore di 4.200 euro di danni.

Il 5 novembre, l’elegante Adonis è uscito dal lussuoso negozio di Allée François-Blanc dopo aver esaminato vari modelli. Questa pratica, comune a tutti al momento dell’acquisto, gli ha permesso di rubare capi di lana costosi, che ha nascosto in una borsa acquistata di recente, il cui prezzo era di 3.760 euro.

Lo stipendio medio mensile è di 7.500 euro

Ma in questo tipo di attività, i dipendenti sono esperti in tutte le tecniche di rapina. La loro osservazione è geniale… tanto più che la loro memoria aveva registrato la scomparsa di una maglietta da 3.200 euro da parte di un uomo dalle fattezze simili pochi giorni prima. Hanno allertato i servizi di sicurezza per rimproverare il sospetto imbroglione con cattive intenzioni che è stato presto arrestato.

La refurtiva è stata restituita. Tuttavia, un tale crimine da parte di una persona che non è stata ancora punita preoccupa il presidente Floresden Belinzona. “Perché arrivare a questo? Certo, hai un debole per i beni di lusso. Ma con uno stipendio medio mensile di 7.500 euro ti guadagni da vivere. Quando la polizia ti ha controllato, il valore dei prestigiosi marchi che regolarmente acquistavi superava i 10.000 euro. Cosa ti ha fatto rubare?”

L’imputato, che non ha le caratteristiche evidenti di un cattivo criminale, rimane per un attimo stordito al bar. L’inaspettato entusiasmo per questa fantasia sarà dovuto alla caotica combinazione della sua nuova residenza e dell’abbandono della sua carriera militare.

READ  Laura Good-Behrami spaventata, doppio italiano

“Un organo solido, fermo, efficiente”

Il magistrato mostra un certo pessimismo ed è scettico sui valori dello spirito offerti da Transalpine. “Non vedo possibili collegamentiavanzando il Presidente, Il tuo arrivo a Cap-d’Eil e una nuova carriera come ingegnere navale…” L’accusa non si è concentrata su questo e ha basato le sue affermazioni sul concreto. “Questa domanda di ultralusso, Il primo supplente era Julian Bronier. Se ci fosse riuscito avrebbe causato notevoli danni al negozio. Siamo una specie di fashion victim! Dovrebbe pensare a questa situazione ed evitare tali azioni se non vuole ritrovarsi di nuovo in tribunale o se non vuole andare in prigione. Una multa di 1.000 euro”.

Come risponderà la difesa a così tante prove? Con un compromesso ben fatto, l’attenzione è rivolta alla gloria passata. “I fatti sono riconosciutiDa un diverso imputato, bilanciami Erica Bernardi. Dopo dodici anni nella marina italiana, i suoi superiori gerarchici erano tremanti. Viene descritto come un soggetto solido, determinato, efficiente, con un infallibile atteggiamento di sacrificio e di rinuncia. Il suo stile di vita è caratterizzato da un lusso sfrenato? Nel territorio di Monaco, un terzo della popolazione è dedito a questo lusso stravagante. La mia cliente ha il diritto di essere felice e bella…”

“Un’azione di incitamento”

Gli permette di volare? “È stata una mossa freneticaL’avvocato argomenta. È umano con i suoi difetti. Stava cercando una scarica di adrenalina compensatoria mentre si ritrovava a vacillare per questa serie di cambiamenti il ​​5 novembre? Prova vergogna e ansia per aver compiuto questo atto impossibile. La pena deve essere proporzionata al fatto commesso e deve ottemperare alla sua richiesta di cancellazione dal casellario giudiziario per non pregiudicare la sua riabilitazione.

Il tribunale ha preferito accogliere le suppliche del pubblico ministero ed ha concesso la richiesta di non trascrizione della pronuncia di sentenza.

READ  Il governo italiano dovrebbe pagare per i decessi da coronavirus a Bergamo? "Migliaia di cittadini negati il ​​diritto alla vita e alla salute"