Giugno 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Stati Uniti: saranno intentate accuse penali contro Donald Trump

Stati Uniti: saranno intentate accuse penali contro Donald Trump

Il repubblicano sarà il primo ex presidente degli Stati Uniti ad essere accusato penalmente.

YuUn gran giurì del tribunale di New York ha votato per condannare Donald Trump nel caso del 2016 per l’acquisto del silenzio per un’attrice di film per adulti, una mossa senza precedenti per un ex presidente, secondo quanto riferito dai media statunitensi giovedì.

L’ex inquilino della Casa Bianca, che sogna di vincere ancora nel 2024, dovrebbe essere formalmente accusato nei prossimi giorni da un giudice dello stato di New York e dal suo avvocato di Manhattan, Alvin Bragg, di aver pagato 130mila dollari all’attrice e regista di film porno Stormy Daniels, affermano in particolare The New York Times e Cnn, citando fonti vicine alla vicenda.

Dopo aver sospeso l’America per dieci giorni, sembra ancora che questa presunta incriminazione penale contro Donald Trump giovedì non sia avvenuta prima della fine di aprile. La stampa era in fermento con voci all’inizio di marzo su un possibile atto d’accusa del miliardario repubblicano.

Donald Trump ha organizzato un colpo di stato politico il 18 marzo affermando senza alcuna prova sul suo network Truth Social che sarebbe stato “arrestato” e sarebbe comparso in un tribunale di New York tre giorni dopo per essere accusato. Ma non è successo niente. Il Paese ha aspettato 10 giorni per questa possibile incriminazione, che è un fatto storico contro un ex presidente degli Stati Uniti.

READ  Naufragio di migranti in Italia: il bilancio delle vittime sale a 34

Il pubblico ministero ha presentato ricorso

IL Washington PostE Politico e il Notizie quotidiane di New York Ha detto ancora, mercoledì, citando fonti informate, che la giustizia non dovrebbe decidere prima del 24 aprile. Dal 20 marzo, un gran giurì – un gruppo di cittadini con poteri investigativi che lavora a fianco dei pubblici ministeri e vota sulle accuse – si è riunito solo due volte e non sono state programmate ulteriori convocazioni.

Leggi anche Alvin Bragg, il procuratore distrettuale di Manhattan e l’incubo di Donald Trump

Da parte sua, Donald Trump, che nega “qualsiasi crimine” e ogni collegamento con Stormy Daniels, ha valutato domenica e lunedì che l’indagine era “morta”, “frode” e “interferenza elettorale” orchestrata da “teppisti” in vista del 2024 Elezioni presidenziali.

Per anni, la giustizia ha cercato di determinare se l’ex presidente repubblicano di 76 anni fosse colpevole di false dichiarazioni, un reato minore o infrazione alle leggi sul finanziamento della campagna elettorale, un reato penale, pagando l’attrice porno Stormy Daniels, che era reale. Si chiama Stephanie Clifford, prima della sua vittoria presidenziale nel novembre 2016. A quale scopo? Fino a quando non ha taciuto su una presunta relazione extraconiugale 10 anni fa.

Il procuratore generale Bragg, un democratico afroamericano che è stato accusato da Trump di essere un “animale” e “razzista” e dai repubblicani di avere un “motivo politico”, ha risposto che il miliardario aveva “creato false aspettative” nei media sul suo atto d’accusa e denunciato di “interferire” nelle indagini.

READ  Emmanuel Andre risponde: "Il costo sanitario del loro rifiuto non può essere imposto al resto della società".