Agosto 10, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Sonno: perché dormire al buio completo fa bene alla salute?

“Che provenga dal tuo smartphone, che lasci la TV accesa di notte o che sia esposto all’inquinamento luminoso in una grande città, viviamo in un’abbondanza di fonti di luce artificiale”, Mengi Kim, Professore di Neuroscienze alla Northwestern University (Chicago).

E dopo una certa età, questa situazione può avere gravi ripercussioni sulla nostra salute. In un campione di uomini e donne di età compresa tra 63 e 84 anni, gli scienziati hanno osservato che coloro che sono stati esposti a qualsiasi quantità di luce durante il sonno avevano maggiori probabilità di essere obesi, di sviluppare pressione alta o diabete rispetto agli adulti che dormivano in generale. il buio.

L’uovo o la gallina?

Tuttavia, poiché si tratta di uno studio osservazionale, i ricercatori non sanno se l’obesità, il diabete e l’ipertensione fanno sì che le persone dormano con la luce o se la luce abbia contribuito allo sviluppo di queste malattie. In effetti, i pazienti con queste malattie possono avere molte ragioni per mantenere una fonte di luce: la necessità di alzarsi regolarmente per andare in bagno, per alleviare le gambe intorpidite, ecc.

Ridurre l’esposizione alla luce

In ogni caso, i ricercatori sottolineano che l’impatto della luce sulla qualità del sonno non deve essere sottovalutato. Per ridurre l’esposizione:

  • Se hai bisogno di luce (per la tua sicurezza e per evitare cadute ad esempio), usa una luce fioca, vicino al suolo;
  • Anche il colore è importante. La luce ambrata o rossa/arancione è meno stimolante per il cervello. Non utilizzare luce bianca o blu.
  • Le tende oscuranti o le maschere per gli occhi possono essere facili trucchi da usare per far risaltare il buio.
READ  Une étude identifie quand les adolescents sont les plus fragiles psychologiquement