Maggio 16, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Salute. Questi giovani chiedono una migliore inclusione dei disabili nel loro movimento

“Soffro di una malattia genetica ed emiplegia”, Christopher Paddocks spiega. Fa parte di “La jeunesse normande en action”, un gruppo di giovani tra i 16 ei 35 anni creato all’interno del Forum Asia-Pacifico, Francia.

Sedia a rotelle fuoristrada

“Abbiamo lavorato sulla mobilità per le persone con disabilità e vogliamo avere gli stessi diritti delle persone sane. Non vogliamo restare a casa e la mobilità è essenziale. Ci sono molte cose fatte per i disabili come gli scooter a noleggio e noi vorrei poterne usufruire”.

Ecco perché, dopo averli incontrati a una fiera a Parigi, a metà aprile 2022 ha invitato tre aziende francesi a Caen (Calvados). Hanno creato scooter elettrici con connessione in sedia a rotelle, biciclette accessibili alle sedie a rotelle o persino una sedia a rotelle fuoristrada che consente a molti portatori di handicap dalla sua prova in Normandia.

“Più invecchi, più diventa stancante.”

Per Annick Hayes, 69 anni, direttore regionale della Normandia per APF France e malata di poliomielite dal 1955, anche la mobilità è un grosso problema. Viaggia con una sedia a rotelle manuale e con la sua piccola pensione di 870 euro non può permettersi una sedia a rotelle elettrica.

“E anche se potessi, ciò significherebbe acquistare un’auto più grande perché le sedie a rotelle elettriche non si piegano”. Questo è il motivo per cui Annick vuole anche l’accesso a dispositivi più controllabili. “Azionare le ruote di una sedia a rotelle diventa più difficile e ingombrante. Più invecchi, meno esci.”

Il gruppo giovanile della Normandia vorrebbe che le autorità locali offrissero questo trasporto in affitto, come già fanno per le biciclette per le persone sane della città.