Settembre 26, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Morte Elisabetta II: al centro delle polemiche la nuova premier Liz Truss In pieno lutto nazionale, Downing Street costretta a rispondere

Downing Street ha notato, di fronte a una polemica crescente che accusa Liz Truss di voler ottenere un vantaggio politico adeguato.

Il giorno prima, Downing Street aveva indicato che la signora Truss, che è stata nominata primo ministro da Elisabetta II solo martedì, si sarebbe “unita al re mentre guida il lutto nazionale in tutto il Regno Unito, partecipando ai festeggiamenti di meditazione” in Scozia, nel nord Irlanda e Galles.

Il Guardian ha affermato che l’idea “ha sollevato alcune sopracciglia” di fronte ai sospetti che il primo ministro stesse approfittando dell’occasione per presentarsi.

“Posso vedere come Liz Truss sta aiutando. Non vedo come sta aiutando King Charles”, ha aggiunto Henry Mance, corrispondente del Financial Times. Ha aggiunto: “La buona atmosfera che si è vista ieri fuori dal palazzo sarà difficile da ricreare se il politico fosse presente e interferisse con tutto”.

I team del PM stanno lavorando per calmare la polemica emergente. Downing Street ha dichiarato: “Non è un obbligo. Ma il Primo Ministro ritiene importante essere presente per quello che sarà un significativo momento di lutto nazionale in tutto il Regno Unito”.

Il nuovo re deve recarsi in ciascuno dei quattro paesi che compongono il paese dopo la morte di sua madre.

Carlo III dovrebbe prima partecipare alla cerimonia di “Preghiera e meditazione” di lunedì presso la Cattedrale di St Giles a Edimburgo, dove le spoglie della regina, morta giovedì, saranno trasportate nella sua residenza scozzese a Balmoral.

Il nuovo re dovrebbe quindi recarsi a Belfast, la capitale dell’Irlanda del Nord, martedì per una cerimonia simile presso la Cattedrale di Sant’Anna. Alla fine si recherà in Galles venerdì.

READ  Les Russes quittent soudainement Cernobyl: des soldats auraient été irradiés