Aprile 17, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Molti studi di videogiochi utilizzano l’intelligenza artificiale se si vuole credere a questo studio.

Molti studi di videogiochi utilizzano l’intelligenza artificiale se si vuole credere a questo studio.

Novità sul gioco Molti studi di videogiochi utilizzano l’intelligenza artificiale se si vuole credere a questo studio.

condivisione :


Spinta da progressi impressionanti, l’intelligenza artificiale ha registrato una forte crescita negli ultimi anni. Uno studio che suscita l'interesse delle aziende ad utilizzarlo.

L’intelligenza artificiale (AI) si sta affermando sempre più come una tecnologia chiave nel settore dei videogiochi, rivoluzionando i processi di sviluppo e creativi. Il suo utilizzo suscita fascino e paure, soprattutto per quanto riguarda lo status futuro dei dipendenti. Uno studio è stato condotto nel 2023 da Giochi di unità Rivela i dettagli del suo utilizzo in un ambiente di studio.

L'intelligenza artificiale nei videogiochi: un acceleratore di creatività e produttività

Secondo lo studio, basato su 300 testimonianze, il 71% degli studi che hanno adottato l'intelligenza artificiale hanno mostrato un miglioramento significativo nella propria capacità di sviluppare, pubblicare e gestire giochi. Rivela inoltre che il 37% degli sviluppatori utilizza l’intelligenza artificiale per velocizzare la scrittura del codice, mentre il 36% la utilizza per creare illustrazioni e livelli di gioco, testare i loop di gioco e automatizzare gli elementi narrativi.

Ci sono molte cose che si possono fare con l’intelligenza artificiale per aumentare la produttività a tutti i livelli.

Fabio Franconeri, che guida l'ingegneria presso SYBO, sottolinea l'importanza dell'intelligenza artificiale in vari aspetti della creazione di giochi. Diventa quindi uno strumento essenziale per la prototipazione rapida, offrendo agli sviluppatori la flessibilità di testare nuove idee senza impantanarsi in noiosi processi di scrittura del codice.

Usa metà cuore

Nell'ambito dello sviluppo del suo nuovo gioco SPAM, il dispositivo di streaming Televisore del coccodrillo Ha scelto di utilizzare l'intelligenza artificiale. In questo ambizioso gioco multiplayer, affronti gli avversari utilizzando 4 “mostri” rappresentati da carte. Nella versione finale saranno disponibili più di 1000 caratteri. Tuttavia, per presentare rapidamente la pre-alfa al suo pubblico, il creatore ha utilizzato l'intelligenza artificiale per creare le immagini di circa un centinaio delle sue carte.

READ  Surface Pro 9 e Surface Laptop 5 disponibili in Europa: prezzi e configurazioni

Aldrin Jorkar: un personaggio creato da CrocodyleTV utilizzando l'intelligenza artificiale

L'intenzione del coccodrillo è semplice: “Ciò mi consente di ridurre i costi alpha attirando allo stesso tempo giocatori che potrebbero essere scoraggiati da una grafica meno raffinata”, spiega lo streamer. Quanto al futuro dello SPAM, spiega che per il momento non c'è nulla di certo, ma se il gioco guadagna abbastanza potrà reinvestirli negli illustratori. Crocodyle vuole poter diversificare gli stili di disegno delle sue carte come Pokémon o Magic, promuovendo al contempo la creazione di posti di lavoro. Tuttavia, l’uso dell’intelligenza artificiale rimane controverso e genera polemiche all’interno dell’industria dei videogiochi: Alcuni netizen ritengono che ciò finirà per avere un impatto negativo sui dipendenti, che finiranno per essere completamente sostituiti per ridurre i costi.