Aprile 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Mike Pence, ex vicepresidente Donald Trump, ha annunciato che non lo sosterrà alle elezioni presidenziali

Mike Pence, ex vicepresidente Donald Trump, ha annunciato che non lo sosterrà alle elezioni presidenziali

Mike Pence, ex vicepresidente di Donald Trump, ha annunciato venerdì che non sosterrà il miliardario repubblicano alle elezioni presidenziali di novembre.

Questo non ti sorprenderà, quest’anno non sosterrò Donald Trump“Di fronte a Joe Biden”, ha detto durante un’intervista a Fox News.

Mike Pence, cristiano evangelico e accanito oppositore dell’aborto, ha aiutato Donald Trump a conquistare la destra religiosa fungendo da suo vice durante la campagna presidenziale del 2016.



Dopo anni di incrollabile lealtà, ha cambiato tono in seguito all’attacco al Campidoglio, che ha scosso la democrazia americana il 6 gennaio 2021.

Quel giorno, Mike Pence, in qualità di vicepresidente, ha presieduto la sessione del Congresso, durante la quale i funzionari eletti avrebbero dovuto certificare la vittoria di Joe Biden alle elezioni presidenziali del 2020.

Sebbene il suo ruolo sia solo cerimoniale, Donald Trump ha insistito nel rifiutarsi di certificare l'elezione del democratico.





L'ex governatore dell'Indiana non si è conformato, cosa che gli è valsa una forte inimicizia tra i sostenitori del miliardario. Dopo essere entrato con la forza in Campidoglio, alcuni hanno chiesto l’“impiccagione” di Mike Pence, che ha dovuto nascondersi frettolosamente.

Da allora ha ritenuto le parole del presidente “irresponsabili” e “lo hanno messo in pericolo”. Nel giugno 2023, Mike Pence si è scontrato con lui alle primarie repubblicane. Ma è stato costretto a rinunciare, già prima del primo scrutinio, per mancanza di sostegno.

READ  La Germania affronta una "crescente minaccia ibrida" dalla Russia