Dicembre 6, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Migranti nel Mediterraneo: la Francia critica fortemente il rifiuto dell’Italia di accogliere Ocean Vikings.

Il Rise Above ha fatto sbarcare tutti gli 89 sopravvissuti a Reggio Calabria martedì.

Roma migliora così il suo approccio alla pratica migratoria, una svolta attesa dall’ingresso in carica del nuovo governo italiano guidato dal presidente del Consiglio Giorgia Meloni (Fratelli d’Italia, a destra), che comprende in particolare Matteo Salvini (Lega). , Giusto).

Un meccanismo di distribuzione europeo poco seguito

Al centro del conflitto con il Parigi c’è il sistema dei trasferimenti da giugno e il sistema in vigore dal 2019. Si rivolge a una dozzina di Stati membri, tra cui Francia e Germania, e ha accolto volontariamente 8.000 migranti provenienti da paesi come l’Italia. alla costa libica.

Ma in pratica solo 164 migranti sono stati trasferiti dall’Italia in altri Stati membri nel 2022, di cui 117 nell’ambito del meccanismo adottato a giugno. Numeri insufficienti, giudica l’Italia, Dal 1 gennaio sono arrivati ​​sulle sue coste circa 88.100 migranti, di cui solo il 14% è arrivato tramite navi umanitarie.

Incontro di crisi annunciato dalla Francia

Ciò non ha impedito a Gerald Dorman di ricordare che l’Italia è stata la prima beneficiaria del meccanismo di solidarietà.

Un incontro consultivo con Commissione Europea, Francia e Germania dovrebbe esaminare la questione. Secondo Gerald Dorman, l’Italia rischia di essere messa al porto. “Un quadro per il processo decisionale dall’approccio italiano al miglioramento della regolamentazione delle operazioni di soccorso marittimo da parte delle ONG nel Mediterraneo“.

In centinaia visitano il sud Italia

Intanto sulle coste italiane continua l’arrivo dei migranti su barche improvvisate. Provengono dalla Tunisia e raggiungono Lampedusa, quest’isola italiana situata tra Malta e la Tunisia. 522 ieri, altri 118 ieri sera…

READ  La tubercolosi, come il gozzo, si trasmette attraverso la respirazione, dicono gli scienziati

Piccole imbarcazioni che trasportano trenta o cinquanta persone alla volta. Ivoriani, burkinabé, guineani, camerunesi, nigeriani… un totale di dieci barche di solito partono da Sfax.

Un bambino morto su una barca

Una delle ultime barche ad arrivare durante la notte trasportava 36 persone e il corpo di un bambino di 20 giorni. Il bambino è morto di ipotermia e i soccorsi sono arrivati ​​troppo tardi. Il bambino stava viaggiando con la madre di 19 anni, che soffriva di distress respiratorio e i suoi genitori speravano di farsi curare in Italia.

La madre, come gli altri passeggeri della barca, è stata trasferita in un centro di accoglienza locale.